Caricamento in corso...
10 ottobre 2008

Dalla moda a Che Guevara, Alberto Korda in mostra

print-icon
COV

Guerrillero Heroico

Firenze rende omaggio al grande fotografo che divenne famoso per lo scatto del guerrigliero. Venti favolose immagini ripercorrono la storia di un artista che ha segnato la storia. Guarda la fotogallery

di Barbara Ferrara

La Galleria Acsaf di Firenze ospita in anteprima europea, la mostra di Alberto Díaz Gutiérrez, in arte Korda, e offre così la possibilità di conoscere l’opera di un grande artista, conosciuto da tanti soprattutto per il celebre ritratto fatto al comandante Ernesto Che Guevara. Una foto per cui, ironia della sorte, non ricevette nessun compenso economico. Ricordare Korda unicamente per il Guerrillero Heroico sarebbe però senz’altro riduttivo, per quanto da quel lontano 5 Marzo 1960 quell’immagine abbia fatto di Che Guevara un’icona, e del mondo il giro intero.

Korda nasce all’Avana nel 1928 e muore a Parigi nel 2001. E la sua vita è un viaggio affascinante alla ricerca di immagini e il suo sguardo profondo ed instancabile. L’artista nasce come fotografo di moda, spinto dal desiderio di stare il più possibile vicino alle belle donne. Korda ama le donne quanto la rivoluzione.

Dalle modelle a Neruda, da Sartre a Hemingway, da Simone de Beauvoir ai capi di stato. Per dieci anni la sua macchina fotografica diventa l’ombra di Fidel Castro, in giro per il paese percorre gli angoli più reconditi e immortala scene di vita vissuta. Fotografie mozzafiato, senza tempo. L'opera di Korda riflette la società cubana della seconda metà del XX secolo ma più di tutto, riflette la sensibilità e lo straordinario talento di un personaggio che rivive attraverso i suoi scatti.

 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky