Caricamento in corso...
10 novembre 2008

Torino celebra Matthew Barney

print-icon
Mat

Drawing Restraint 15 - 2007 Documentary Photographs - Copyright Matthew Barney - Courtesy Gladstone Gallery

Fino all’11 gennaio 2009 la Fondazione Merz ospita l’eclettico artista californiano. Guarda la fotogallery

di Barbara Ferrara

La Fondazione Merz dedica all’artista un progetto dal titolo Matthew Barney. Mitologie contemporanee a cura di Olga Gambari. L’idea è quella di condensare in un unico spazio, eventi collaterali quali una rassegna dei suoi film, un convegno e un workshop con gli studenti dell’Accademia Albertina e del Dipartimento di Filosofia dell’Università di Torino.

Matthew Barney nasce a San Francisco nel 1967 e dopo essersi laureato a Yale, la sua carriera artistica è una scalata verso il successo. Barney si esprime soprattutto attraverso bizzarre opere multimediali, installazioni, sculture e fotografie, frutti e metafore delle sue visioni.
Il ciclo di film The Cremaster, una serie di cinque stravaganti lavori, è la sua opera più celebre che tra l'altro gli frutta il premio Europa 2000 alla 45° Biennale di Venezia nel 1993 e, nel 1996, lo Hugo Boss Prize messo in palio dal Guggenheim.
The Cremaster Cycle fa il giro dei musei più prestigiosi del mondo, dal Ludwig di Colonia al Guggenheim di New York. Sua moglie Bjork collabora al progetto Drawing Restraint in mostra sotto forma di video all’esposizione di Torino.

Matthew Barney è stato definito da molti un genio visionario e un punto di riferimento mediatico dell’arte contemporanea. I suoi film autobiografici sono un buon punto di partenza per conoscere l’artista, così come la mostra, da non mancare.


Guarda il trailer di Barney e Bjork Drawing Restraint 9

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky