Caricamento in corso...
17 dicembre 2008

Sulle orme di Tiziano Terzani

print-icon
Del

Tibet, giovani monaci si sporgono per sbirciare le danze Cham nel monastero di Labrang. Andmo - James Whitlow Delano / Grazia Neri

Fotografie di James Whitlow Delano, in mostra presso la Galleria Grazia Neri di Milano fino al 16 gennaio 2009: guarda la fotogallery

di Barbara Ferrara

Sulle orme di Tiziano Terzani è il titolo della mostra fotografica esposta alla Galleria Grazia Neri, un viaggio affascinante che ripercorre idealmente le strade battute dal grande giornalista e scrittore. Dalla Cina al Tibet, dalla Mongolia al Vietnam, passando attraverso l’India.

L’americano James Whitlow Delano si laurea in giornalismo e successivamente si innamora dei lavori di Henri Cartier-Bresson e Robert Frank, e a questi che s’ispira per tracciare il suo personale percorso. Lavora come assistente per i grandi nomi della fotografia, uno per tutti quello di Annie Leibovitz, inizia presto a far riconoscere il suo stile e a ricevere prestigiosi riconoscimenti. Da Le Monde al Time, da Newsweek al NY Times Magazine, nessuno rinuncia ai suoi straordinari reportage. Durante i suoi numerosi spostamenti si appassiona alle tradizioni asiatiche in via di estinzione a causa del progresso e di un’infausta modernità.

Ironia della sorte, Delano non incontrerà mai Terzani eppure le loro strade a loro modo s’incrociano. Tiziano Terzani, instancabile viaggiatore e osservatore critico, subisce il fascino dell’Oriente e attraverso un viaggio dentro e fuori di sè, raggiunge il cuore di un paese e della sua gente. Lo fa con lo spirito di un cronista, attento, sensibile e appassionato. Attraverso pagine scritte con amore, rabbia, speranza e profondo rispetto per la vita, trasmette un messaggio di pace importante, forte e chiaro. Così come forti e chiare sono le immagini in bianco e nero di Delano che con forza e ironia racconta la sua Asia.

Senza pretese, come Terzani, il fotografo americano propone la sua personale visione mettendo in risalto la gente comune, sorpresa nei propri gesti quotidiani. L’ordinario assurge a stra-ordinario. Uomini e donne senza nomi, nè storie celebri da raccontare, diventano eroi, simboli di una civiltà che si perde nella notte dei tempi.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky