Caricamento in corso...
04 febbraio 2009

2009: ritorno al Futurismo

print-icon
fut

Per il centenario della pubblicazione su Le Figaro del manifesto di Filippo Tommaso Marinetti, due grandi mostre a Roma e a Milano celebrano la più importante avanguardia italiana. Eccone un assaggio: guarda la fotogallery

di Massimo Vallorani

Il 2009 riserva un evento quanto mai importante: il centenario del movimento artistico conosciuto come Futurismo. Il manifesto che ne segnò la nascita reca la firma di Filippo Tommaso Marinetti e l'anno 1909; I festeggiamenti già partiti in Francia con Il Futurismo a Parigi - Un’Avanguardia esplosiva al Centre Pompidou (fino al 26 gennaio), proseguiranno in Italia con due grandi mostre a Roma e a Milano.

Roma

L'esposizione che si aprirà alle Scuderie del Quirinale il prossimo 20 febbraio, riunisce un notevole numero di opere del primo periodo storico del Futurismo, a scandire un percorso attorno a un nucleo centrale costituito dalla ricostruzione filologica della celebre mostra futurista tenutasi a Parigi presso la Galleria Bernheim-Jeune nel febbraio del 1912. Mostra famosissima che suscitò, all'epoca, grande clamore, soprattutto per il contrasto evidente con tutto quanto in quel periodo si andava creando in campo artistico. In brevissimo tempo, infatti, l'idea di "velocità" e di "dinamismo" si diffuse a livello internazionale, contribuendo a riformulare il linguaggio dell'arte secondo una visione decisamente moderna. La mostra romana metterà quindi in risalto gli straordinari intrecci culturali e gli stretti rapporti formali tra Cubismo e Futurismo, con un'ampia selezione di dipinti cubisti a testimoniare il complesso gioco di corrispondenze e diversità tra i due movimenti artistici, fino alle contaminazioni formali e agli sviluppi del Cubofuturismo russo e del Vorticismo inglese.

Futurismo. Avanguardia avanguardie
Roma, Scuderie del Quirinale
dal 20 febbraio al 24 maggio 2009

Milano

Quasi in contemporanea con la mostra di Roma, un altro importante contributo sul Futurismo lo darà Milano. con Futurismo 1909-2009 Velocita' + Arte + Azione. presso Palazzo Reale. La mostra documenta l'intero, vastissimo campo d'azione del Futurismo, ponendo l'accento sulla sua generosa e per certi versi utopistica volontà di "ricostruzione futurista" dell'universo, ovvero il tentativo di ridisegnare l'intero ambito dell'esperienza umana attraverso il futurismo. E' un tuffo all'interno di una operazione che riunisce oltre 400 opere, 240 delle quali sono dipinti, disegni e sculture. C'è spazio anche per i progetti e i disegni d'architettura, per il paroliberismo, per le scenografie e i costumi teatrali, per la fotografia e per i libri-oggetto, fino ad arrivare agli oggetti dell'orizzonte quotidiano: arredi, oggetti di arte decorativa, pubblicità e moda. Tutti rigorosamenti segnati dall'impronta innovatrice del movimento marinettiano.

Futurismo. Velocità + Arte + Azione
Milano, Palazzo Reale
Dal 6 febbraio al 7 giugno





IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky