Caricamento in corso...
15 gennaio 2009

Lucio Fontana illumina Genova

print-icon
Luc

Lucio Fontana, Concetto Spaziale. Attese,(61 T 59),1961, Idropittura su tela, 60 x 50 cm, Collezione privata

Fino al 15 Febbraio 2009 Palazzo Ducale rende omaggio all’artista con una selezione di circa duecento opere: guarda la fotogallery

di Barbara Ferrara

Lucio Fontana, classe 1899,  è tra gli artisti del novecento più controversi e apprezzati in Italia e all’estero. La mostra presso il Palazzo Ducale di Genova, curata da Sergio Casoli e Elena Geuna, celebra il genio di un uomo che nella sua carriera artistica ha saputo sapientemente osare.

Figlio d’arte, Lucio Fontana inizia la sua attività di scultore a Rosario di Santa Fè, nella bottega di scultura del padre. Nel 1928 torna a Milano dove frequenta l’Accademia di Brera, da questo momento in avanti la sua ricerca artistica si fa sempre più personale e complessa. Vive e lavora tra l’Italia e l’Argentina, si fa apprezzare in Francia, partecipa alla Triennale di Milano, alla Biennale di Venezia, alla Quadriennale di Roma e fonda nel 1947, il Movimento Spaziale.

Il suo è un successo strepitoso. A metà strada tra l’arte moderna e l’arte contemporanea, Fontana crea e inventa nuovi territori artistici da esplorare. Attraverso i suoi celebri tagli e i suoi buchi, apre letteralmente degli spazi dietro la tela e rappresenta la terza dimensione come nessun’altro finora. Maestro indiscusso nell’uso della luce e del colore apre una breccia nel panorama dell’arte e inventa il suo stile.

Guarda il video dello spot sulla mostra di Lucio Fontana

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky