20 gennaio 2009

Border-Love, quando l’amore si fa estremo

print-icon
Con

Consuelo Mura, Iskra - Acrilico su tela 160 x 240 cm

Fino al 25 febraio 2009 la Dorothy Circus Gallery di Roma presenta una rassegna di opere pop-surrealiste che mostrano come i sensi siano sempre al di fuori di ogni controllo. Guarda la fotogallery

di Barbara Ferrara

Che cos’è l’amor, chiedilo al vento che sferza il suo lamento sulla ghiaia del viale del tramonto..canta Vinicio Capossela. Voglio un amore doloroso, lento e senza fine, scriveva Gabriele D'Annunzio. La Dorothy Circus Gallery presenta Border-Love, una mostra dedicata all’amore nelle sue sfumature più estreme. E poi, all’erotismo, alla solitudine, alla passione e anche alla follia dei nostri giorni, alle storie perdute, mal vissute e rimpiante.

La selezione delle opere degli artisti-surrealisti-pop, Consuelo Mura, Lostfish, Benjamin Lacombe e Kmie Chan raccontano di amori precari, incomprensibili, privati, spesso invisibili. I dipinti interpretano vecchie favole e inventano nuove mitologie per adulti, lo spettatore viene rapito e morso dai propri stessi sensi. Fino al 25 febbraio la mostra farà riflettere sui confini tra narcisismo e possesso, tra la nostalgia di qualcosa che non c’è ma che sappiamo esiste e la disillusione, tra innocenza e perversione.

Dorothy Circus Gallery
Via Nuoro, 17 - Roma
Dal martedì al sabato dalle 11 alle 20
Ingresso gratuito



Disegni di Benjamin Lacombe: guarda il video

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky