Caricamento in corso...
03 marzo 2009

Bilbolbul, il fumetto sbarca a Bologna

print-icon
bil

La locandina del festival Bilbolbul

Mostre, incontri e convegni: dal 4 all’8 marzo il festival porta nel capoluogo emiliano le opere di Sergio Toppi, Altan, Charles Burns e tanti altri. Guarda la gallery

Bilbolbul, il festival di fumetti con il nome più buffo e originale d’Italia, continua a crescere. Giunto quest’anno alla sua terza edizione, per quanto ancora non possa competere con manifestazioni del calibro di Lucca Comics, Bilbolbul si è comunque imposto come realtà imprescindibile all’interno del panorama del fumetto d’autore in Italia. L’appuntamento è dal 4 all’8 marzo a Bologna, dove tra mostre, incontri e convegni, Bilbolbul proverà a dimostrare che “anche con i fumetti si fa sul serio”: l’evento inaugurale sarà dedicato alla figura dell’argentino Hector German Oesterheld, autore del leggendario L’eternauta  misteriosamente scomparso nel 1977, desaparecidos vittima della dittatura militare.

Il posto d’onore dell'edizione di quest'anno di Bilbolbul sarà riservato al maestro del fumetto Sergio Toppi, giunto ormai a oltre quarant’anni di onorata carriera: è prevista una ricca retrospettiva presso il Museo Civico Archeologico di Bologna. La mostra sarà inaugurata il 5 marzo, nell’ambito del festival, ma rimarrà aperta al pubblico fino al 12 aprile. Oltre a Toppi, altre tre mostre renderanno omaggio ad altrettanti grandi nomi: dal “nostro” Altan allo svizzero Thomas Ott, passando per Charles Burns, nome di punta del fumetto underground americano e autore del celebre Black Hole (di cui è in programma un adattamento cinematografico: tra i vari nomi fatti per la regia, quello di David Fincher.

Al centro di dibattiti e incontri, il tema dei rapporti tra fumetto e storia e tra fumetto e avventura, che saranno indagati da vari ospiti (per esempio l’editore Sergio Bonelli e lo scrittore Pino Cacucci). Inoltre, sarà possibile assistere a proiezioni di cortometraggi e reading teatrali e incontrare di persona molti degli autori.
Da questo punto di vista, ampio spazio è stato dedicato ai giovani, dal collettivo finlandese Glömp X a quello italiano dei Superamici, formato da Dr. Pira, Ratigher, Tuono Pettinato, LRNZ e Maicol & Mirco. Proprio gli ultimi due hanno avuto l’onore di realizzare la bizzarra locandina di questa edizione di Bilbolbul. GUARDA LA FOTOGALLERY

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky