Caricamento in corso...
18 marzo 2009

Daikichi Amano, erotismo giapponese fra fetish e fantasy

print-icon
1_d

Daikichi Amano, in mostra a Roma con "Human Nature"

Oltre trenta scatti che svelano fantasie fetish e sogni conturbanti di Daikichi Amano, artista in ascesa del Sol Levante. In mostra alla galleria Mondo Bizzarro di Roma fino al 2 aprile: guarda la fotogallery

Di Rossella Rigamonti

Daikichi Amano, classe 1973, approda per la prima volta in Europa e porta con sé il suo stravagante mondo di fantasie. Personalità ben definita e nessun pelo sulla lingua lo portano ad autodefinirsi su MySpace come “director, photographer, columnist, pornographer.”

Esordisce come artista nel 2007 a Tokyo, nell’ambito di una mostra organizzata dalla storica rivista di arte, moda e design “Senken Shinbun” (una specie di Vogue giapponese): negli ultimi tempi è presente sempre più spesso anche su testate occidentali e ottiene un largo seguito di fans negli Stati Uniti, oltre che in Sud America, Australia e Europa.

In mostra alla galleria Mondo Bizzarro di Roma porta i suoi bizzarri scatti di fusione tra uomo e natura, o più spesso tra donna e natura: immagini crude, fra il fetish e il fantasy, dove la donna si fonde con tentacoli di piovra o insetti fastidiosi, in un’iconografia che prende spunto dai più morbosi manga nipponici. Ma non è solo Eros al limite dell’horror: si tratta di un mondo visionario magistralmente catturato con la macchina fotografica, in un'ottima prova di abilità artistica.

“Human Nature”
Mondo Bizzarro Gallery
Via Reggio Emilia 32c/d
00198 Roma
TEL. 06 44247451
fino al 2 aprile 2009
dal lunedì al sabato 11.30-19.30

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky