Caricamento in corso...
13 maggio 2009

Mario Cravo Neto incanta Brescia

print-icon
vis

Mario Cravo Neto, AKIRA II, 1992

La mostra dell’artista brasiliano ospite della galleria PaciArte contemporary fino al 27 settembre 2009, si intitola Mystic Tales. Ritratti in bianco e nero che raccontano l’uomo e il suo rapporto con la natura. Guarda la fotogallery


La galleria PaciArte contemporary di Brescia presenta uno dei maggiori artisti brasiliani di fama internazionale: Mario Cravo Neto. Classe 1947, l’artista nasce a Salvador, Bahia, suo padre Mario Cravo Junior è il più importante scultore brasiliano dell’America Latina, nonché la sua fonte primaria di ispirazione. Il giovane Cravo Neto inizia a interessarsi di scultura e fotografia all’età di diciassette anni, viaggia in Europa conosce Emilio Vedova e Max Jakob. Successivamente approda a New York dove studia presso la Art Student League, e inizia la sua brillante carriera.

La sua fotografia attraverso l’eleganza delle linee e la raffinatezza del bianco e nero ci trasporta in una dimensione sospesa ed ovattata, dove i corpi e gli oggetti assumo un aspetto intimo e mistico, trasmettendo un senso di pace.
Le sue opere giocate sul chiaroscuro con toni scurissimi ed un bianco candido giocano con la luce come fossero bassorilievi, in una serie di ritratti che mostrano una faccia del Brasile e le sue tradizioni, attraverso corpi che ci ricordano le radici africane di Bahia, una sensualità intrinseca ed un misticismo che richiama il rapporto tra l’uomo e la natura.




Sei appassionato di arte? Scopri come vincere un viaggio ad Hollywood e tanti fantastici premi

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky