Caricamento in corso...
03 settembre 2009

Copy in Italy: guarda la fotogallery

print-icon
38_

Saviano, Roberto, Gomorra, edizione in ebraico del 2008

Fino al 20 ottobre presso la Biblioteca Nazionale Braidense di Milano sarà possibile ammirare una mostra sugli scrittori italiani tradotti nel mondo dal 1945 a oggi. Oltre 1500 copertine, da Primo Levi a Roberto Saviano, da Elsa Morante a Italo Calvino


La Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori presenta presso la Biblioteca Nazionale Braidense la splendida mostra Copy in Italy. Autori italiani nel mondo dal 1945 a oggi. Un percorso nell’editoria internazionale che evidenzia la diffusione della lingua e della cultura italiane nel mondo nella seconda metà del XX secolo.

Da Primo Levi a Umberto Eco, da Italo Calvino a Roberto Saviano, da Andrea Camilleri a Gianni Rodari, l’Italia del secondo dopoguerra ha esportato autori e opere che si sono impresse nella memoria collettiva e hanno contribuito a definire l’immagine dell’Italia all’estero. Grazie al lungo lavoro di ricerca che ha preceduto la mostra, il visitatore può ammirare oltre 1500 copertine, 120 pannelli espositivi, 500 immagini, più di 180 volumi esposti, raccontati da oltre 20 autori.

In mostra copertine rare come quella di Don Camillo e il suo gregge in polacco, stampata in Gran Bretagna e diffusa clandestinamente, o volumi come Il barone rampante di Calvino con dedica del primo traduttore argentino, o le diverse edizioni di Conversazione in Sicilia di Vittorini, che disegnano un’inedita immagine dell’isola.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky