Caricamento in corso...
29 settembre 2009

Da 20 anni le culture si incontrano a Lugano

print-icon
Ser

L'artista ticinese Serge Brignoni © 2009 Città di Lugano, Museo delle Culture."

Il museo ticinese dedicato all’arte etnica celebra il ventesimo anniversario con un nuovo, originale e stimolante allestimento delle opere provenienti dai mari del sud. Guarda la fotogallery

GUARDA LA FOTOGALLERY

"Ho amato profondamente quest'arte che tendeva istintivamente al fantastico e all'allucinazione e che, da un punto di vista scultorico, oltrepassava in bellezza tutto quello che avevo prima ammirato. Fu allora che cominciai seriamente a collezionare opere d'arte della Nuova Guinea e della Nuova Irlanda e non passò giorno senza che mi soffermassi a contemplare forme che erano così espressive e perfettamente equilibrate, anche quando oltrepassavano i limiti della deformazione."

Con queste parole il pittore surrealista il suo incontro e il suo rapporto con l'arte dell'Asia, dell'Africa e dell'Oceania.
Ed è proprio alla passione di questo artista si deve la nascita del Museo delle Culture della Città di Lugano. Inaugurato nel 1989, il Museo conserva la maggior parte delle opere d'arte etnica che Brignoni collezionò nel lungo periodo che va dal 1930 alla metà degli anni Ottanta.

Per festeggiare il ventennale anniversario, il museo si presenta al pubblico con un nuovo allestimento permanente, concepito dall'équipe di giovani ricercatori del Museo con la consulenza architettonica e museotecnica di Athena Demenga e Giulio Zaccarelli.
Il percorso di visita è caratterizzato dalla possibilità di un accostamento diretto all'opera d'arte, da più livelli di lettura e dalla compresenza di quattro diversi percorsi di visita: il viaggio nei Mari del Sud, gli «ethnos», i temi antropologici, e l'analisi degli stili. In tal modo, l'osservatore può avvicinarsi all'opera d'arte, approfondendone i significati e i valori a seconda dei suoi interessi e della sua disponibilità di tempo.
Dai carri cerimoniali dell’India alle decorazioni dell'Indonesia, dalle grandi sculture lignee del Borneo ai manufatti  Polinesia,  la deliziosa villa Heleneum, sede del museo, si trasforma così in  un luogo magico in cui si ha la possibilita di guardare l'altro con gli occhi dell'altro.


Sede: Museo delle Culture, Heleneum, Via Cortivo 24-28, 6976 Lugano-Castagnola
Date: Dal 23 Settembre 2009 al 28 Marzo 2010
Orario e giorni di apertura del Museo: da martedì a domenica 10-18 (orario continuato), lunedì chiuso
Informazioni: tel. +41 (0)58 866 69 60 e +41.(0)58 866 69 62, fax. +41 (0)58 866 69 69
e-mail: info.mcl@lugano.ch
sito: http://www.lugano.ch/museoculture/


IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky