26 novembre 2009

C’era una volta l’Eros: guarda le foto

print-icon
105

Stile di Utagawa Kuniyoshi o Keisai Eisen. Kyogen zukushi juniban (sono ta) (Dodici storie del Kyogen). 1840 c. Kobon, yokobon.Nishiki-e. Collezione Museo delle Culture

Fino al 31 gennaio 2010 Palazzo Reale a Milano ospita la mostra “Shunga, Arte ed Eros nel Giappone del periodo Edo”. Un vademecum erotico e raffinato composto di circa 100 opere e 30 libri originali

Shunga è la più grande esposizione mai realizzata dedicata alle stampe giapponesi di soggetto erotico.Gli Shunga, termine giapponese che letteralmente significa «immagini della primavera», sono le più significative espressioni della corrente artistica dell’ukiyo-e ed esprimono i valori del ceto borghese delle grandi città di un tempo, dai mercanti agli artigiani e agli artisti.

La mostra, promossa dal Comune di Milano e prodotta da Palazzo Reale e Fondazione Antonio Mazzotta, si articola in quattro sezioni di carattere tematico e cronologico. L'esposizione si compone di circa 100 opere, 30 libri originali e 10 preziosissimi Kimono, i capolavori provengono dal Museo delle Culture della Città di Lugano e da collezionisti privati svizzeri e italiani.

Una finestra aperta sui costumi del Giappone dell’età moderna, merita la visita. A tal proposito si suggerisce la visione ad un pubblico adulto o ai minori adeguatamente guidati nell’interpretazione del genere shunga.

Palazzo Reale
Piazza del Duomo 12 - Milano
Infoline: +39 02 54918

Shunga, Arte ed Eros nel Giappone del periodo Edo: guarda il video

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky