Caricamento in corso...
27 dicembre 2009

Perché ci vuole orecchio...ma non per Van Gogh

print-icon
van

Autoritratto di Van Gogh

Svelato il mistero dell'auto-amputazione: il pittore temeva che il matrimonio del fratello, annunciatogli da tempo, gli facesse perdere il sostegno finanziario. Lo rivela il numero di gennaio 2010 di "Art Newspaper"

Vincent Van Gogh si tagliò l'orecchio perché distrutto dalla notizia che il fratello Theo, da cui dipendeva finanziariamente, stesse per sposarsi. A svelare il mistero è lo studioso Martin Bailey che ha analizzato una lettera scritta da Theo nel dicembre del 1888 in cui annunciava al fratello la sua intenzione di sposarsi. La missiva avrebbe talmente scosso Van Gogh, già psicologicamente disturbato, tanto da spingerlo all'atto di autolesionismo: "Vincent temeva di perdere l'appoggio finanziario e psicologico di Theo", ha scritto Bailey nel numero di gennaio dell'Art Newspaper, rilanciato dal Sunday Times.

Guarda le meraviglie di Van Gogh

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky