09 marzo 2010

Festival della Fotografia Etica

print-icon
rui

Ruido Photo (collettivo). Mira'm bé, progetto di Fotografia Partecipativa rivolto ai ragazzi del Congost di Granollers (Barcellona), un quartiere ad altissima densitá di immigrati di varie nazionalitá. In corso dal 2008

A Lodi dall’ 11 al 14 marzo 2010 sarà possibile ammirare il lavoro di fotoreporter di livello internazionale che hanno svolto la propria opera al servizio di ONG. Da Francesco Zizola a Robert Knoth a Luca Catalano Gonzaga: guarda la fotogallery

Il Festival della Fotografia Etica nasce da un'idea del Gruppo Fotografico Progetto Immagine e rappresenta un’iniziativa unica nel suo genere: non esistono, né in ambito nazionale né internazionale, festival fotografici dedicati all’approfondimento della relazione etica-fotografia.

Il Festival presenta mostre di fotoreporter che hanno prestato la propria opera al servizio di ONG e serate di videoproiezioni di progetti svolti da “photo-collectives”, ovvero gruppi di fotografi professionisti indipendenti, su tematiche di forte contenuto etico.

Tra i partecipanti, Medici Senza Frontiere con la mostra “Colombia, voci nascoste” – Foto di Francesco Zizola, Greenpeace con “Il costo umano di una catastrofe nucleare”– Foto di Robert Knoth e il fotoreporter Luca Catalano Gonzaga, vincitore del premio Grand Prix Care du Reportage Humanitarie 2009, con la mostra “Worldless Children”.

Il Festival propone quattro serate di proiezioni di audiovisivi realizzati da “photo-collectives” nazionali e internazionali. La presentazione dei lavori sarà seguita da un dibattito con il pubblico presente.

Le Sedi del Festival
Le mostre saranno esposte a Lodi presso le seguenti sedi:
Gruppo Fotografico Progetto Immagine
Via Vistarini 30
Ex Chiesa di San Cristoforo
Via Fanfulla 14
Ex Chiesa dell’Angelo
Via Fanfulla 22
Le videoproiezioni saranno presentate presso
Sala Polifunzionale Carlo Rivolta
Via Cavour 66

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky