30 dicembre 2010

Mostre 2011 alla prova del nove

print-icon
cha

Marc Chagall - dall'album di thewhoo - www.flickr.com/photos/26002962@N07/4999091287/

Per chiudere o iniziare l’anno nuovo all’insegna della bellezza e dell’arte, ecco le esposizioni più interessanti da visitare in occasione delle vacanze natalizie. Da Van Gogh a Fellini, da Caravaggio a Mirò, c’è n’è per tutti i gusti

di Barbara Ferrara

Da Milano a Firenze, da Rimini a Pisa, da Rovereto a Perugia l’Italia è un tripudio di mostre, luci, forme e colori. Tra le mostre dell’inverno 2010/2011 imperdibili sono le pennellate violente di Vincent Van Gogh e le sue campagne senza tempo esposte a Roma, i paesaggi onirici di Chagall che aprono la strada ai nostalgici clown di Federico Fellini, che ci accompagnano a Perugia alla scoperta del suo mondo dei sogni.

Per celebrare invece i 400 anni dalla morte di Caravaggio, Rimini ospita 15 capolavori provenienti appositamente dal celebre museo americano di Hartford. A Castel Sismondo sarà dunque possibile ammirare, tra l’altro, L’estasi di San Francesco, celebre dipinto che ha rivoluzionato la storia dell’arte.

La bellezza delle donne e degli animali mitologici dipinti dal genio catalano Joan Mirò trovano spazio nelle sale del palazzo Blu di Pisa. In mostra oltre cento capolavori tra litografie, dipinti, disegni e sculture. E un altro catalano d’eccezione, Salvador Dalì svela la parte più spirituale di sé oggi ancora poco conosciuta. “Il sogno si avvicina” a Palazzo Reale a Milano. Per gli amanti della pittura francese l’appuntamento è al Mart di Rovereto che offre non solo le opere impressioniste di Monet e dei suoi contemporanei ma propone anche una ricca panoramica di capolavori della storia dell’arte del XX secolo. In mostra Kandinsky, Klee ma anche Giorgio de Chirico e Magritte, Picasso e Léger.

Scultura e non solo, a due passi dal capoluogo lombardo, Legnano presenta in anteprima assoluta per l’Italia, la più grande raccolta di opere del rivoluzionario Rodin: oltre 120 opere in mostra tra disegni, dipinti e fotografie originali dell'epoca. Per chi è disposto a farsi ammaliare dallo sguardo ammiccante di Betty Page, Bologna apre le porte ad una mostra fotografica unica al mondo dedicata alla regina delle pin-up e ai suoi innumerevoli fan. E se proprio non ci si vuol far mancar niente, Firenze presenta in anteprima assoluta per l’Italia il prezioso teschio di Damien Hirst, For the Love of God e di tutti gli appassionati di arte contemporanea.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky