12 marzo 2012

Battaglia di Anghiari, spunta il colore di Leonardo

print-icon

Dietro l'affresco del Vasari in Palazzo Vecchio a Firenze è stato trovato un campione di colore nero compatibile chimicamente con quello usato nella Gioconda e nel S. Giovanni Battista del Louvre. GUARDA IL SERVIZIO DI SKY TG24

Un campione di materiale di colore nero, trovato dietro a un affresco di Giorgio Vasari nel Salone dei Cinquecento ha una composizione chimica simile ad un pigmento nero individuato nelle vele marroni della Gioconda e del San Giovanni Battista, così come risulta da una ricerca effettuata dal Louvre sui dipinti di Leonardo da Vinci presenti nella collezione del museo di Parigi. E' questa una delle prove emerse durante la ricerca condotta a Palazzo Vecchio a Firenze, tra novembre e dicembre scorsi, che sembrano supportare l'ipotesi che 'La Battaglia di Anghiari', il dipinto scomparso di Leonardo si trovi sulla parete Est del Salone dei Cinquecento dietro l'affresco del Vasari "La battaglia di Marciano".

Il pigmento nero trovato è composto in gran parte da manganese e, in parte, da ferro ed è stato individuato con analisi chimiche su materiali estratti durante i sondaggi dentro la parete est del Salone dei 500 di Palazzo Vecchio. Sono stati trovati anche frammenti di materiale rosso, associabili a lacca. Inoltre, immagini ottenute con una sonda endoscopica mostrano uno strato beige: per i ricercatori può esser stato messo solo con un pennello.

La scoperta suggerisce inoltre che Vasari - che fu pittore ed architetto, e che venne incaricato di ristrutturare Palazzo Vecchio - potrebbe aver voluto preservare il lavoro di Leonardo erigendo una parete di fronte all'affresco di Leonardo, come a voler proteggere un'opera considerata dai suoi coevi come la piu' maestosa del Rinascimento. Nessun'altra parete nel Salone dei Cinquecento presenta un vuoto come in questo caso. Inoltre il muro retrostante è senza pietre a vista come se Vasari avesse conservato l'intonaco su cui Leonardo potrebbe aver dipinto la Battaglia di Anghiari.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky