Caricamento in corso...
01 ottobre 2012

Marilyn, diva per sempre

print-icon
45_

Marilyn nella villa hollywoodiana del produttore Joseph Schenck, 1953

A cinquant’anni dalla sua scomparsa il Museo Salvatore Ferragamo rende omaggio all’attrice più amata e alla star più fotografata di tutti i tempi. Lo fa con una mostra dedicata al suo mito, a Firenze fino 28 gennaio 2013

di Barbara Ferrara

E’ stata una cliente fedele, colei che ha reso celebri i suoi décolleté tacco undici. Eppure lui, il calzolaio più amato delle star, il “ciabattino di Hollywood” che ha ideato le celebri scarpette di rubino di Dorothy nel film "Il mago di Oz" non l’ha mai incontrata. Marylin, infatti, acquistava le sue scarpe direttamente nel negozio di Park Avenue a New York o se le faceva comprare in Italia. Sono quattordici i modelli creati da Ferragamo per l’attrice, autentici gioielli fatti su misura per esaltarne le grazie.

La mostra, curata da Stefania Ricci e Sergio Risaliti, espone trenta paia di scarpe (tutte rigorosamente con tacco a spillo), oltre cinquanta abiti indossati dalla diva sul set, nella vita privata e in pubblico, accessori e capi di abbigliamento che oggi sono diventati veri e propri oggetti di culto.

Le sale di Palazzo Spini Feroni ospitano inoltre una serie di immagini, documenti, film, copertine e prime pagine di riviste internazionali e alcuni scritti originali dell’attrice che mettono a fuoco non solo il personaggio, ma lo stile di vita e il carattere di una donna in carne e ossa. 

La sua bellezza disarmante ha fatto innamorare tutti, e non solo i grandi fotografi che l’hanno immortalata nei loro celebri scatti esposti a Firenze, da Cecil Beaton a Bert Stern, da George Barris a Milton Greene, ad André de Dienes.

Norma Jeane Mortenson, il sogno proibito di ogni americano (e non solo), si mette in mostra come mai aveva fatto prima, a tutto tondo. E lascia lo spettatore col fiato sospeso, al confine, spesso labile, tra la sua vita privata e quella pubblica divenuta mito. Un mito senza tempo che rivive nell’accostamento ai capolavori dell’arte classica, dalla Cleopatra di Cesare Dandini alla Ninfa morente di Antonio Canova, a quella pop di Andy Warhol e Mimmo Rotella.


Sede della mostra
Museo Salvatore Ferragamo
Piazza Santa Trinita 5 - Firenze
Infotel +39 055 3562455

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky