Caricamento in corso...
05 marzo 2013

Tutte le donne di Helmut Newton

print-icon
03_

Helmut Newton Autoritratto con la moglie e le modelle Vogue Studio, Paris 1981 © Helmut Newton Estate (PARTICOLARE)

Dopo Houston e Berlino, Roma ora ospita la mostra “White Women, Sleepless Nights, Big Nudes ”, dedicata al celebre fotografo tedesco. L’appuntamento è dal 6 marzo al 21 luglio 2013 a Palazzo delle Esposizioni

di Barbara Ferrara

Ha rivoluzionato il concetto di fotografia fashion, riscritto il linguaggio con cui la moda interpretava e mostrava se stessa. Dopo di lui tutto è cambiato. Gli scatti in bianco e nero di Helmut Newton hanno portato il nudo a simbolo dell’emancipazione femminile, e nonostante le pesanti accuse di maschilismo e l’ambiguità delle pose, le sue immagini testimoniano l’evoluzione della donna nella società occidentale. Mentre gli uomini stanno a guardare, letteralmente, fuori dai giochi. Tra scorci urbani e riflessi allo specchio, al margine di ogni composizione, si fanno presenze accessorie, mere comparse, dettagli.  

Il fotografo della "beautiful people", tragicamente scomparso nel 2004 in seguito a un incidente automobilistico e sepolto a pochi metri dalla tomba di Marlene Dietrich, è l’emblema di un’epoca che grazie al suo genio ribelle, trasuda  erotismo senza mai sconfinare nella volgarità.

Protagoniste assolute, le modelle-valchirie del poeta voyeur, dominano la scena con eleganza, senza incertezze, ferme in tutta la loro ostentata fisicità. Ma l’obiettivo visionario del fotografo tedesco immortala non solo donne senza tabù sfacciatamente in posa sui tacchi a spillo e seminude. Ma si sofferma anche su alcuni uomini, David Lynch, Johnny Depp, Woody Allen, Samuel Beckett e Andy Warhol di cui Palazzo delle Esposizioni regala il celebre ritratto colto nella stessa posizione di una statua della Madonna fotografata in una chiesa toscana.

Nata da un progetto di June Newton, modella, fotografa e vedova del grande maestro, la mostra “White Women, Sleepless Nights, Big Nudes” presenta duecento immagini selezionate dall’autore stesso e tratte dai primi suoi tre libri pubblicati alla fine degli anni Settanta. Un viaggio trasversale che svela uno dei lati meno conosciuti dell’artista: la sequenza delle fotografie prescelte costruisce un percorso, una narrazione che lascia allo spettatore la libertà di interpretarne il significato, svincolato da tutti i clichés che hanno attraversato la carriera di uno dei fotografi più rivoluzionari del Novecento.

Sede della mostra
Palazzo delle Esposizioni
via Nazionale 194 – Roma
Infotel + 39 06 3996 7500

Tributo a Helmut Newton

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky