24 luglio 2017

I 4 esercizi fitness da cui Khloe Kardashian è ossessionata

print-icon
I 4 esercizi fitness da cui Khloe Kardashian è ossessionata

State cercando il programma di allenamento più spietato che possa esistere per ottenere in poco tempo, ma con tanta fatica e grandissime soddisfazioni, quello che gli americani definiscono un “revenge body”? Fatelo con il programma di una maestra del settore, Khloé Kardashian.

Tutte le volte che vedete una supermodella con un fisico perfetto che vi fa venire voglia di piangere un pochino sul vostro corpo così “basic”, sappiate che dietro quegli scatti da urlo ci sono ore di duro lavoro, di fatica, di dedizione e di grande impegno. Nessuna nasce bella e si preserva tale senza un buon personal trainer che sappia prenderla “a calci nel didietro” nel momento in cui il regime d’esercizio si allenta un po’. Dietro al corpo da sballo di Khloé Kardashian, per esempio, c’è il genio di Gunnar Peterson, che la allena con serietà e ha fatto di lei il suo più grande progetto di business.

Così parlò il personal trainer di Khloé Kardashian

Che cos’è il “revenge body”? Letteralmente si tratta di un corpo “da vendetta”: quando veniamo lasciati da un ex che si è comportato molto male con noi, e sentiamo il bisogno di fargliela pagare, una delle prime soluzioni che ci vengono in mente è quella di distruggerci in palestra per arrivare ad ottenere un corpo che possa invidiare e farlo pentire di averci piantate. Se vi state rimettendo in forma per questo o per qualsiasi altro motivo, non dovete preoccuparvi: Gunnar Peterson spiega con molta chiarezza quali sono i principali esercizi da tenere in considerazione quando ci alleniamo, per trasformare le nostre ore di workout in sedute proficue e che in poco tempo risulteranno in grandi soddisfazioni – e sudate!

Saltare la corda e combinare più esercizi insieme

Potrà sembrare uno strumento antidiluviano e poco originale, ma in ogni seduta di workout di Khloé Kardashian, il suo personal trainer Gunnar richiede l’utilizzo di una corda per saltare. L’esercizio coinvolge tutti i muscoli del corpo ed è perfetto così com’è. Gunnar si raccomanda di saltare solo il minimo indispensabile per non sforzare troppo le ginocchia. Il personal trainer di Khloé Kardashian punta a coinvolgere l’intero corpo ad ogni esercizio, permettendole di allenarsi più efficacemente ed evitare esercizi noiosi e specifici. Più faticoso? Certo, ma anche molto gratificante.

La routine è la chiave

Nel corso della sua carriera, Gunnar Petersen ha creato una combinazione di movimenti per il workout che può essere ripetuta, all’occorrenza, per il numero di volte desiderato. “Naturalmente non funzionano dopo la prima volta, ma se ripeterete la sequenza più e più volte potrete notare da subito la differenza,”, spiega il personal trainer di Khloé: 25 jumping jacks, 8-12 sollevamenti, 26 split jack, 15-20 bent-over raises, jogging sul posto per 30-60 secondi in totale con 8-12 passi in ogni direzione, 8-10 push-ups per tipologia, 8 squat bulgari per gamba, 10 “Superman” e 10-15 sollevamenti per i bicipiti.

La musica è importantissima

Certo, la combinazione di esercizi è importante, ma la musica sotto è fondamentale per mantenere la motivazione alle stelle. “Deve darci il ritmo e farci tenere il passo. Quando la musica è lenta, ci permette di concentrare l’attenzione sulle contrazioni, mentre quando è veloce richiede che i movimenti siano assai più serrati”. Gunnar consiglia “Love Yourself” di Justin Bieber, “The Motto” di Drake, “Otis” di Jay Z Kanye, “Ride” di Ciara: tutte perfette per un workout da VIP.

Allenarsi la mattina presto

“Dovete provarci!”, insiste Gunnar, “Esercitarsi la mattina ci permette di farlo mentre metà del mondo dorme, e nessuno ci può interrompere”. E poi, così facendo possiamo liberarci in fretta della gravosa incombenza dell’esercizio, regolando anche il nostro ritmo quotidiano e permettendoci di affrontare la giornata con energia e serenità!

Un post condiviso da Khloé (@khloekardashian) in data:

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky