16 novembre 2017

Kim Kardashian: i segreti dietro la creazione del nuovo profumo

print-icon
Kim Kardashian

Una pensa e cento ne fa: questo potrebbe essere il motto per Kim Kardashian, che non perde occasione per lanciare sul mercato un nuovo prodotto e far parlare di sé. Stavolta si tratta di un nuovo profumo, che la bella Kim ha creato pensando alla sua infanzia.

La vulcanica Kim Kardashian riesce a sorprendere e a entusiasmare a ogni mossa: solo pochi giorni fa presentava sul suo profilo Instagram il suo nuovo profumo, oggi ci spiega tutti i segreti dietro la creazione della fragranza.

Il controllo totale su tutte le fasi della realizzazione

Kim ha voluto precisare che ogni volta che crea un prodotto, ha il controllo totale su tutte le fasi della realizzazione, e così è stato anche per il profumo. La socialite aveva già tutto nella testa, dall’essenza alla bottiglia alla campagna pubblicitaria. Kim ha raccontato di essersi affidata, per la fragranza, alla casa produttrice del profumo, visto che gli esperti sono loro. Ma per il resto aveva le idee ben chiare, anche la bottiglia a forma di cristallo. L’idea le è venuta quando, dopo lo spiacevole episodio in cui è stata legata e imbavagliata – a seguito di una rapina in cui le hanno rubato gioielli per ben 10 milioni di dollari – Kim ha cominciato a fare uso di pietre e cristalli curativi: «Le persone mi donavano questi cristalli curativi e io volevo un profumo che si potesse tenere in mano come uno di questi cristalli che emanano vibrazioni positive e energia buona». Poi l’imprenditrice confessa di essere stata attratta dai profumi fin da bambina: suo padre Robert Kardashian portava in regalo un profumo a lei e a sua sorella Kourtney ogni volta che tornava da un viaggio.

Il profumo che la riporta all’infanzia

Kim racconta che anche nella scelta della profumazione sono stati determinanti i ricordi legati alla sua infanzia: «Le gardenie sono la mia isola felice. Quando le annuso torno indietro a quando avevo otto anni ed ero alle Hawaii. Ho scelto sette fragranze e la gardenia è al primo posto, è il mio preferito. Sto ancora lavorando con la casa produttrice che ha creato gli altri sette, ma questo è un progetto a parte e volevo iniziare da quello che amo di più». Naturalmente, come ogni prodotto lanciato dalle sorelle Kardashian, c’è sempre qualcuno che deve remare contro. Stavolta i detrattori hanno voluto ironizzare sulla forma della bottiglia, che più che un cristallo, assomiglierebbe a un “oggetto di piacere”. Non sono mancati i commenti dei follower che, molto esplicitamente, hanno criticato la confezione del profumo: «Ti amo Kim, ma questa confezione assomiglia a un dildo» ha detto qualcuno, un altro, più sarcastico, ha scritto: «Ogni prodotto di bellezza lanciato da Kim Kardashian ha la forma di un sex toy». La stessa Jennifer Lawrence, amica di Kim, ospite del Jimmy Kimmel Live, ha fatto qualche battutina sul packaging del profumo della signora West. Kim ammette di non averlo fatto apposta e di aver notato la particolare e ambigua forma solo dopo aver letto tutti i commenti dei fan.

Bimba in arrivo in casa West

Intanto, in casa West-Kardashian si respira profumo di maternità, infatti la bella Kim e il marito Kanye West aspettano il terzo figlio da una madre surrogata. Anzi, a quanto pare sarà una bambina, visto che, in occasione del baby shower, la socialite si è fatta scappare qualche parola “al femminile” di troppo.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky