Kim Kardashian: "Ho sconfitto la psoriasi"

È decisamente Natale per Kim Kardashian, che ha annunciato di essere quasi guarita dalla psoriasi. La socialite combatte con la malattia dal 2011, e non ha mai smesso di provare ad arginarla.

Chi conosce Kim Kardashian sa che la star soffre da anni di psoriasi. E il Natale le ha portato il regalo più bello.

Una grande vittoria

Kim Kardashian è ossessionata dall’aspetto fisico e dalla perfezione: per questo qualsiasi difetto la fa andare fuori di testa, come fosse un (suo) imperdonabile errore. Soprattutto quando era più giovane, non riusciva ad accettare che, come tutte le persone normali, anche lei potesse avere dei punti deboli. Figuriamoci quando nel 2011 ha scoperto di avere la psoriasi! L’esatto momento in cui Kim Kardashian ha appreso del disturbo è stato ovviamente mandato in onda con il reality Al Passo con i Kardashian, e ha mostrato una socialite sconvolta e in apprensione per il suo futuro. «Quando il dottore mi ha detto che avevo la psoriasi non mi sono sorpresa, perché ce l’ha anche mia madre. Lei però non è ricoperta di puntini rossi». La paura maggiore di Kim Kardashian è stata che ne potesse risentire la sua carriera. «Il mio lavoro è fare campagne pubblicitarie e photo shoot in costume. Le persone non capiscono la pressione che sento per apparire perfetta. Immaginate cosa farebbero i tabloid nel vedermi addosso tutte queste macchie». Con gli anni però. Kim Kardashian ha iniziato ad accettarsi e ha persino smesso di nascondere la psoriasi. Certo, non ha mai smesso di curarla, ma ha fatto in modo che non diventasse un incubo.

Il regalo di Natale

Il Natale ha portato con sé un bel regalo per Kim Kardashian: la psoriasi è quasi scomparsa! L’ha annunciato la socialite su Instagram: la regina dei reality ha trovato un metodo per curare questo disturbo e sembra che stia funzionando, dato che le è diminuita del 60%. Anche se, ammette, “è presto per cantare vittoria”. Kim Kardashian si è affidata alla fototerapia, un trattamento che usa la luce per guarire alcune malattie e per adesso può dirsi soddisfatta dei risultati.

Pressione per apparire perfetta

Kim Kardashian sente molto su di sé la pressione esercitata dai media e dai tabloid, che aspettano solo di coglierla in fallo per creare lo scandalo e la polemica. Il problema è che queste azioni non sono prive di conseguenze, e la socialite ha iniziato a soffrire molto per l’attenzione negativa che catalizzava. Ciò che più è stato messo sotto l’occhio di bue è il suo fisico: insultata, derisa e fatta oggetto di una vera e propria campagna di body shaming, Kim Kardashian è quasi crollata sotto il peso degli attacchi social. «Io sono già piena di ansie per tutta questa questione della sicurezza e vivo su un livello di allerta abbastanza alto. Tutta quell’attenzione che avevamo all’epoca sto cercando di evitarla. Quindi sto facendo tutto quello che è necessario per cercare di essere più riservata e discreta possibile, e poi arrivano loro e fanno le foto. E se queste non sono perfette, le persone iniziano a farti del body shaming e a criticarti. Ed è davvero frustrante».

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005