02 settembre 2008

Marc Quinn realizza una statua d'oro di Kate Moss

print-icon
kat

Un particolare di Siren

L’artista britannico esporrà una scultura in oro della top nel corso di Statuephilia, mostra in programmazione dal 4 ottobre al British Museum. Guarda la fotogallery della Moss!

Quando si dice “vale tanto oro quanto pesa”. Forse lo scultore britannico Marc Quinn aveva in mente questo vecchio detto quando ha realizzato Siren, statua in oro raffigurante la connazionale Kate Moss, del peso di 50 chili (lo scultore ha quindi voluto abbondare, potrebbero insinuare i detrattori della top model accusata di eccessiva magrezza). L’opera sarà esposta dal 4 ottobre 2008 al 25 gennaio 2009 al British Museum di Londra, nel corso della mostra Statuephilia.

La discutibile opera è stata valutata un milione e mezzo di sterline, e ha cominciato a far parlare di sé ancor prima di essere mostrata in pubblico. Marc Quinn non è nuovo a controversie: già negli anni ’90 aveva suscitato scalpore con Self, una scultura raffigurante la propria testa, realizzata con il proprio sangue congelato. Siren è solo una delle numerose opere che l’artista ha dedicato a Kate Moss.

Dal canto suo, anche la super model inglese è abituata a suscitare scalpore, tra scandali a base di cocaina e love story “maledette”, come quella con il frontman dei Babyshambles Pete Doherty. Da due professionisti del clamore come Quinn e la Moss, non ci si poteva quindi aspettare altro che una gran confusione. Siren sarà affiancata, al British Museum, ad opere di scultori di fama quali Damien Hirst, Antony Gormley e Ron Mueck.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky