23 gennaio 2009

Belen Rodriguez: "Sono Vergine"

print-icon
bel

Belen Rodriguez

L'attrice e ballerina argentina è convinta che il segno zodiacale sia importante. Ha le idee chiare sul suo futuro, tollera i paparazzi un po' meno i giornalisti e si professa single. Alla faccia di tutti i gossip che la riguardano. GUARDA la FOTOGALLERY

Vergine e single. Con una antipatia per i suoi tanti, arraffazzonati biografi capici di scrivere cose che "quando le leggo mi fanno dubitare che si parli della stessa persona. Non mi riconosco nei ritratti che fanno di me". Quindi, secondo miss Rodriguez bisogna ponderare bene certe letture. E lei screma molto: hanno scritto che ha una relazione con Fabrizio Corona e lei si dichiara single. Il suo segno zodiacale le ha dato un carattere deciso, una delle sue massime è "si vive una volta sola" e quindi non si lascia intimorire. In questo periodo sbarca in prima serata su Canale 5 in Scherzi a Parte e nonostante la giovane età (è nata a Cordoba il 20 settembre 1984) tiene bada, con la sua frizzante simpatia, ha personaggi del calibro di Claudio Amendola e Teo Mammucari.

Vive assediata. Sotto casa incontra sempre qualche ammiratore, ma per loro prova indulgenza e tenerezza. I cacciatori di scoop dotati di chilometri teleobiettivi un po' la irritano ma è conscia che anche quello, seppur un po' sporco, è un lavoro e quindi talvolta chiude anche entrambi gli occhi: "Li tengo invece bene aperti quando vado a chattare con i miei fan. Cerco di dedicare loro un po' di tempo ogni giorno. In questo periodo ho i minuti contati ma per chi tifa per me cerco sempre di ritagliare qualche minuto. Vivo una vita...responsabile, carattiristica tipica di chi è Vergine. Mi piace non precludermi nulla. A chi oggi vede in me un esempio consiglio di non arrendersi mai, di inseguire i suoi obiettivi seppur lentamente".

Non dimentichiamo ci che è una ragazza giovane e quindi, essendo stata baciata dalla natura e dalla fortuna, si gode la vita: "Seguo un mio percorso. Anche da ragazzina, quando vivevo a Buenos Aires con la famiglia, ero decisa. Amavo il color fucsia per cui quando mi regalarono una bicletta azzurra strepitai abbondantemente. Poi mi sono trasformata in maschiaccio: ottimi voti scolastici ma pessina condotta, frequenti richiami in direzione e pure la necessità di cambiare un paio di scuole". In Argentina tornerà finito con Scherzi a Parte perché "è un paese che amo, c'è la mia famiglia ed è diverso da tutte le zanioni sudamericane. E poi abbiamo il tango, che è erotismo: andrebbe ballato solo con una persona con cui fai all'amore". L'altro amore toponomastico è l'Italia "un paese bello, pulito, divertente: ci vico da quattro anni e mezzo ed è meraviglioso". Parola di Vergine.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky