18 luglio 2009

Lindsay Lohan e le porno parodie

print-icon
lin

Lindsay Lohan

Hustler, la rivista creata da Larry Flynt, ci ha preso gusto. Dopo aver preso in giro, in una versione a luci rosse, Sarah Palin, presenta la versione satirico hard della scatenata attrice di Hollywood. Guarda qui il trailer

Larry Flint non è certamente uno che va per il sottile. Durante l'ultima campagna elettorale americana, che vedeva il confronto tra Barack Obama e John McCain, lanciò nel mercato dell'hard Nailing Palin, una parodia a luci rosse della candidata alla vice-presidenza Sarah Palin. E visto il successo ottenuto Hustler, la società da lui fondata e diretta, ha deciso di continuare sulla strada delle porno parodie.

Lasciata però la sfera politica le "vittime" di Flint vengono ora pescate nel mondo dello spettacolo. La prima star a venir parodiata è Lindsay Lohan (che ha da poco festeggiato i suoi 23 anni) protagonista indiscussa del gossip d'oltreoceano. Dai festini esagerati fino alla relazione con Samantha Ronson, nulla viene nascosto (e probabilmente molto aggiunto) in questo falso documenatario porno parodistico dedicato alla rossa attrice. Il film, inttitolato Untrue Hollywood Stories: Lindsay Lohan è interpretato da Scarlett Fey nel ruolo principale e vede la partecipazione anche delle sosia di Samantha Ronson, Paris Hilton e Scarlett Johansson.

Qui sotto il casto, ma spassoso, trailer:



IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky