01 agosto 2009

Quando la scienza è sexy

print-icon
geo

George Clooney in ER

Gli scienziati del grande e del piccolo schermo sono sempre più attraenti, da Indiana Jones a Dana Skully. Ecco la classifica dei 20 che piacciono di più secondo la rivista Popular Science

di Gabriele De Palma

Scienza e sex appeal in genere non si combinano bene nell’immaginario collettivo. Da qualche tempo però le serie tv e i film propongono un’immagine del cervellone molto più sexy di quanto accadeva in passato, come ci ricorda la classifica stilata di recente dal magazine Popular Science.

Se di vero e proprio sex symbol si può parlare forse solo per Gorge Clooney, pediatra in E.R. , molti altri personaggi dalle caratteristiche fisiche decisamente attraenti hanno popolato gli ultimi anni di fiction.
Harrison Ford ad esempio è l’archeologo che tutte le studentesse vorrebbero incontrare all’università, e Gillian Anderson (Dana Skully) è l’esperta di medicina forense con un tasso di fascino notevole, aiutata anche dalle atmosfere dark della serie X Files.

Anche Frankestein ha subito una metamorfosi decisamente sexy: se nel 1957 veniva impersonato dal viso aguzzo di Peter Wilton Cushing (ne La maschera di Frankenstein) e messo in parodia con le sembianze di Gene Wilder in Frankenstein Junior, negli anni ’90 trovava simulacro migliore in Kenneth Branagh (Frankenstein di Mary Shelley).

E poi la razionalità dei cervelloni in pellicola riesce a creare miti laddove non sembrerebbero esserci i presupposti fisionomici, come nel caso di Leonard Nimoy, il tenente Spock delle prime serie di Star Trek.

Insomma ce n’è per tutti i gusti, non tutta la bellezza annessa alla scienza è così clamorosa come nei casi di Clooney, Scott Bakula (interprete della serie Quantum Leap a inizio anni ’90)  e Matt Damon in Will Hunting, genio ribelle.

Molto sofisticato ad esempio l’appeal di Elizabeth Mitchell (la dottoressa Juliet Burke in Lost) o di Emily Deschanel, Dr Temperance Brennan nella serie tv Bones e quello di un trasformatissimo Russel Crowe in A Beautiful Mind.

In Italia non ci sono personaggi memorabili se non l’indimenticabile e fascinosissimo Antonio Cecchi, matematico suicida nello splendido film di Martone Morte di un matematico napoletano.

Guarda la fotogallery degli scienziati più sexy

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky