07 settembre 2009

Evan Rachel Wood, una lolita vampira a Hollywood

print-icon
eva

Evan Rachel Woods al Tribeca Film Festival alla premiere di "Basta che funzioni"

Tanti auguri alla star che compie 22 anni il 7 settembre. Dracula in gonnella nella serie "True Blood" e inconsapevole mangiauomini in "Basta che funzioni" di Woody Allen, la Wood è una delle attrici più in ascesa in Usa. Guarda le foto

Guarda la fotogallery di Evan Rachel Wood

E' cintura nera di Tae Kwon Do e ama cantare, ballare, andare a cavallo e pattinare sui Rollerblade.
Ma soprattutto Evan Rachel Wood ama recitare. Anche senza vestiti se occore, visto che ha dichiarato: "Nessun problema con  il nudo. Anche se in Across The Universe potevo far vedere solo un seno, e mi è sembrato francamente troppo poco."

D’altronde Evie (detesta il suon secondo nome Rachel) è sempre stata una "cattiva ragazza". Al cinema ha raggiunto il successo fumando droga, facendo sesso e  ubriacandosi nel film scandalo Thirteen, mentre nella realtà e stata la compagna di Marilyn Manson, non proprio l'ultimo de boyscout. Qualcuno le ha attribuitito pure un flirt con il risorto Mickey Rourke che in The Wrestler intepretava suo padre. La Wood ha sempre negato anche se il suo libro preferito è "Lolita" di Nabokov. Tant’è che in Basta che funzioni, (l’ultima commedia di Woody Allen, nelle sale italiane dal 18 settembre), Evie è una teen-ager del Missippi che fa  perdere la tramonta a un riottoso barbagianni newyorchese (il comico Larry David).

Si tratta del suo primo personaggio comico, ma la Wood non ha  avuto problemi a calarsi nel ruolo. Come non ha avuto difficoltà a mostrare i canini appuntiti nella serie True Blood. Trasformarsi in una vampira era un suo sogno. E siamo certi che molti sarebbero disposti a farsi azzannare la giugulare pure di avere un incontro ravvicinato con una simile, travolgente bellezza.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky