09 novembre 2010

La Lohan vegana? Ma a chi vuole darla a bere e… a mangiare?!

print-icon
lin

Lindsay Lohan con un pezzo di pizza. La pizza è bandita dal veganesimo per via della mozzarella. Immagine da gettyimages.it

L’associazione animalista PETA è pronta a pagare la riabilitazione della star nella migliore clinica di Los Angeles, a patto che lei si converta al veganesimo. FOTOGALLERY

di Camilla Sernagiotto

Non ci crede nessuno, lei stessa per prima, ma da quando la PETA ha proposto a Lindsay Lohan di pagarle la rehab al costosissimo Betty Ford Center di Los Angeles, la star ci ha fatto molto più che un pensierino…

L’associazione americana per la difesa degli animali avrebbe fatto un patto con l’attrice, ormai sul lastrico a causa delle cauzioni da pagare dopo le marachelle combinate a destra e a manca: tutto spesato nella clinica più in della California, a patto che LiLo diventi... vegana al 100%!

Addio alla mozzarella sulla pizza, ai frullati, al gelato e a tutto quello che contiene latte, ma non solo: la diva dovrà attaccare al chiodo le sue amate pellicce, le giacche di pelle, le mantelle di visone, le borse di cuoio e perfino i capi in lana, dal momento che il veganesimo bandisce qualsiasi materiale derivi dagli animali.

E se Lindsay non avrà problemi a darci un taglio con le sciarpe e le uova, più difficile per l’enfant terribile di Hollywood sarà salutare per sempre sigarette, alcolici, bibite gassate e pochette di pelle…

Ce la farà a diventare una brava ragazza all’ennesima potenza, dando un taglio ai visoni, alla tinta per i capelli e ai cosmetici, soprattutto se testati su animali?

Il lupo perde il pelo, ma non il vizio: speriamo che LiLo almeno al pelo dica addio, altrimenti l’unico modo per farsi aiutare dalla PETA sarebbe quello di classificarsi come animale in via d’estinzione, cosa che ultimamente le riesce benissimo...

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky