10 febbraio 2011

Lindsay Lohan incastrata da una collana

print-icon
lin

Lindsay Lohan durante l'udienza

La star è stata formalmente accusata di furto. L’attrice si sarebbe impossessata di un collier da 2500 dollari . “Non tentare la fortuna” ha detto il giudice alla Lohan: "Sei come tutti gli altri, con un furto la tua situazione cambia”.

Sfoglia l'album fotografico di Lindsay Lohan

Leggi anche
Lindsay Lohan all'inseguimento della pietra preziosa

Lindsay Lohan lascia il Rehab e cambia casa

Ancora guai giudiziari per Lindasay Lohan. Accolta da una vera e propria folla di fotografi, giornalisti e cameramen, l'attrice americana e' stata costretta oggi a ripresentarsi in un'aula di giustizia a Los Angeles, dove è stata formalmente incriminata per il furto di una collana preziosa.

L'attrice, che si e' presentata in aula vestita di bianco, si e' dichiarata non colpevole. Rischia fino a tre anni di carcere. L'accusa si riferisce al furto il mese scorso di una collana da 2.500 dollari in un negozio di Venice, in California. Nell'incriminazione, i procuratori hanno chiesto alla Corte che l'attrice sia tenuta a fornire un campione del suo Dna, e le sue sue impronte digitali. I difensori della Lohan reclamano invece la ''totale innocenza'' della loro assistita, e hanno respinto le accuse come ''assolutamente infondate''.

La collana scomparve da una gioielleria di Venice il 22 gennaio scorso. Alcune telecamere del negozio avrebbero ripreso la Lohan mentre indossava la collana pochi minuti prima che sparisse. L'attrice ha assicurato che la collana era solo stata presa in prestito e che e' stata restituita, seppur in ritardo. La Lohan lo scorso anno era stata condannata ad un periodo di detenzione di tre mesi per aver ripetutamente violato i termini della liberta' vigilata, dopo una condanna nel 2007 per guida in stato di ebbrezza.

L'attrice rimase in carcere solo 14 giorni, per essere poi trasferita in un centro di disintossicazione. Vi rimase solo 23 giorni, dopo i quali le fu concesso di continuare la riabilitazione da casa. Ma il 24 settembre venne condannata di nuovo a 30 giorni dopo essere stata trovata positiva a un test anti-droga

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky