16 giugno 2011

DJ per una notte: le Star in consolle

print-icon
sta

Malika Ayane e Lindsay Lohan si improvvisano DJ. Immagini da Kikapress.com

Da Lindsay Lohan a Malika Ayane fino ad arrivare al campione di F1 Lewis Hamilton, non c’è V.I.P. che non si sia fatto tentare dalle cuffie e dai piatti. GUARDA LA FOTOGALLERY

di Camilla Sernagiotto

Se un tempo i bambini sognavano di fare gli astronauti e le bambine aspiravano a diventare ballerine, oggi tutti hanno un solo sogno nel cassetto: diventare DJ!

E non solo gli under 10…

Dal postino al notaio, dal panettiere all’avvocato, tutti vogliono diventare Disc Jockey almeno per una notte, perfino le Star!

Kate Moss, Lindsay Lohan, Boy George… non c’è stella del Red Carpet che non voglia brillare anche davanti a una consolle, facendo scatenare centinaia di fan a suon di musica.

Una moda che sta prendendo piede dappertutto: partita come sempre dagli Stati Uniti, l’epidemia che sta colpendo tutti gli addicted to consolle è arrivata anche da noi, parola di Malika Ayane e Pau dei Negrita, che non perdono occasione per far ballare interi locali non con la loro musica, ma con quella degli altri!

E se la voglia di piatti e cuffie riguarda soprattutto attori e cantanti, parola di Elijah Wood e Joel Madden dei Good Charlotte, anche gli sportivi non si tirano indietro: dall’atleta giamaicano Usain Bolt al campione di Formula Uno Lewis Hamilton, nessuno riesce a resistere al fascino di diventare DJ!

Per qualcuno cuffie e piatti sono addirittura terapeutici: Amy Winehouse e Lindsay Lohan, per esempio, nei periodi più bui tra un rehab e l’altro si affidano proprio alla consolazione della consolle.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky