03 novembre 2011

Kim: è già tempo di divorzio. E di prese in giro su Twitter!

print-icon
kim

Kim Kardashian e Kris Humphries, neo-sposini e... imminenti divorziati! Immagine da Kikapress.com

La Kardashian ha annunciato l’imminente separazione dal giocatore di basket Kris Humphries, con cui si sposò due mesi fa. E dalla rete arrivano beffe e battutacce a colpi di Tweet Quotes!

di Camilla Sernagiotto

Di cose corte è pieno il mondo: week end che sembrano blitz da quanto sono lampo, vacanze che definire brevi sarebbe un eufemismo, amori adolescenziali, puntate della sit-com preferita…

Eppure c’è una cosa che riesce a battere in cortezza qualsiasi altra situazione XXS di cui mai si sia sentito parlare: il matrimonio di Kim Kardashian.

La prezzemolina della tv, del web, dei Red Carpet e del gossip internazionale ha resistito due mesi e dieci giorni con una fede al dito.

Forse già un record, conoscendo l’elemento: con tutti gli anelli di brillanti che ha nel portagioie, una vera dorata le andava certamente stretta…

Era il lontano 20 agosto 2011 quando Kim convolò a nozze con il giocatore di basket Kris Humphries: una cerimonia da favola, con ben tre cambi d’abito per lei firmati dalla stilista Vera Wang e sciccherie da Mille e una notte.

Eppure, appena i riflettori si sono spenti, pare che Kim si sia sentita stretta nei panni casalinghi della mogliettina.

È stata proprio lei ad annunciare la crisi con il neo-marito, dando alle malelingue di Hollywood e ai gossippari di tutto il mondo pane per i loro denti.

E se è vero che chi ha il pane non ha i denti e chi ha i denti non ha il pane, vedere che anche a chi ha pane, denti, soldi, gioielli, bellezza e fama le cose vanno comunque maluccio rincuora, almeno stando alla risposta del Web alla notizia dell’imminente divorzio in casa Kardashian.

Schierato in prima linea c’è come sempre Twitter, che a colpi di Tweet Quotes eloquenti del tipo #ThingsLongerThanKimsMarriage (“cose più lunghe del matrimonio di Kim Kardashian”) sta sbeffeggiando per bene quel fatidico sì che sembrava eterno e che invece, secondo gli utenti del celebre Social Network simboleggiato dall’uccellino, è più corto di tante, tantissime cose.

Qualche esempio di durate maggiori del suo Wedding Time?

Un episodio di Glee, la batteria dell’iPhone, una manicure fatta male, il tempo in cui un nero sopravvive in un film horror e quello in cui Lost sembra una serie sensata.

Ma anche il discorso di Taylor Swift prima che Kanye West le strappasse il microfono dalle mani, la vita del povero Kenny in una puntata di South Park, la disintossicazione di Pete Doherty, una prestazione sessuale di Justin Bieber e via dicendo.

C’è poi chi ha voluto rigirare il coltello nella piaga, accennando tra le cose più lunghe del matrimonio di Kim alla sua sex tape e alle sue prime nozze (durate la bellezza di quattro anni!)

Come sempre gli addicted to Twitter dimostrano la loro fantasia e creatività che, unite alla cattiveria (l’ingrediente speciale per un Tweet ben riuscito) e all’ironia tagliente, stanno facendo sorridere tutti.

Tranne Kim Kardashian, ovvio.

Un’altra cosa più lunga del suo matrimonio? I 140 caratteri di un Tweet.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky