27 giugno 2014

Rihanna, quella febbre social da Coppa del mondo

print-icon
twe

Un tweet “mondiale” di Rihanna - Credit: Twitter

La cantante pop si scopre patita di calcio e inonda Twitter con i suoi commenti alle partite. Che si stia preparando un futuro da telecronista? A giudicare dalla competenza delle osservazioni forse c'è ancora bisogno di un po' di studio

Esultanze ai gol, incitamenti e pure imprecazioni. Qualunque tifoso di calcio sta vivendo emozioni simili durante la Coppa del mondo 2014 in Brasile. Gioisce quando la sua squadra segna, si rattrista quando subisce una rete, si entusiasma per le giocate in campo. E poi condivide i suoi stati d'animo con gli amici nella vita reale o sui social network. Tutto questo vale anche quando il tifoso è una celebrità. Per avere conferma basta dare un'occhiata all'account Twitter di Rihanna. La cantante si è scoperta appassionata di pallone e, a quanto pare, passa pomeriggi e serata davanti alla tv ad ammirare le gesta di Cristiano Ronaldo, Messi e compagnia. E siccome è una star digitalizzata come poche, condivide i suoi pensieri con 36 milioni di seguaci sul sito di micro-blogging. Insomma, basta scorrere i cinguettii degli ultimi 10 giorni per trovare una Rihanna completamente dedicata al Mondiale al punto di interrompere bruscamente le conversazioni quando iniziano le partite.


Gioia e entusiamo – La Rihanna tifosa non si fa mancare proprio nulla. Si complimenta con i protagonisti in campo (per esempio con il portiere argentino Romero), si esalta e si lancia in esclamazioni liberatorie ai gol, soprattutto quando le prodezze vengono da star come Messi, Rooney o Van Persie.





Per chi tengo? - La star, come tutti i tifosi, ha le sue preferenze. E anche quando non giocano i “suoi” Stati Uniti tende a parteggiare per una squadra o per l'altra. Tuttavia, certe volte, non sa proprio chi scegliere come, per esempio, quando si incontrano Germania e Portogallo, a suo dire, due delle sue squadre preferite.


L'atteggiamento equanime è confermato durante la partita. Da una parte, la cantante si esalta per le gesta dei tedeschi (che vinceranno la partita 4-1), dall'altra non può che provare simpatia per l'eroe sconfitto, Cristiano Ronaldo.



Delusione a stelle e strisce - Ma i tifosi, si sa, sono volubili. E i sentimenti verso Ronaldo possono cambiare in fretta, soprattutto se contribuisce al pareggio in extremis del Portogallo ai danni degli Stati Uniti. Dalle coccole della partita precedente, allora, si passa ad un ironico ringraziamento per l'assist che ha portato all'ultimo minuto al gol portoghese e ha infranto milioni di cuori americani.


Proprio Stati Uniti-Portogallo (terminata 2-2) sembra avere messo a dura prova Rihanna che, come ogni fan calcistico che si rispetti, denuncia di avere accusato la tensione del match. Roba, letteralmente, da togliere il respiro.


Colore brasiliano – Dai tweet a ripetizione la pop-star ne esce come una genuina appassionata che si rammarica pure quando una nazionale non offre sul campo quanto potrebbe. Per esempio l'Italia, che contro il Costa Rica non gioca all'altezza della sua fama, lasciando Rihanna (e tutti gli italiani, per la verità) sconcertati per la prestazione.


Ma il calcio non è solo palla, magliette, erba e calci. E' anche colore e folclore. E nessuno sembra saperlo meglio di Rihanna che, accanto ai cinguettii di commento alle partite, si lascia spesso andare a condivisioni che testimoniano il suo amore per il gioco e per il Brasile attraverso bandiere, ciabatte e... lati B. Come dire, non sarà certo la star che se ne capisce di più di pallone ma quanto a passione ha pochi rivali.





IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky