10 novembre 2016

Donald Trump sbircia Melania al voto: la foto è virale

print-icon
Tru

Il neo presidente degli Stati Uniti sorpreso a “spiare” la moglie mentre vota. L'immagine scatena l'ironia del web

Donald Trump, il nuovo presidente degli Stati Uniti, è stato sorpreso mentre sbircia la moglie Melania nel momento fatidico del voto per la scelta del 45° Presidente degli Stati Uniti d’America. Almeno è quanto sembra emergere dall'immagine ripresa dalla CNN che ha scatenato l'ironia di molti utenti del web, diventando immediatamente virale.

La foto, che mostra Trump lanciare lo sguardo all’interno del cubicolo dove la moglie era intenta a votare, è stata oggetto di migliaia di commenti in rete, tra cui il pluri-retweetato “Donald sbircia per essere sicuro che la moglie voti per lui”. Anche il figlio del neo presidente, Eric Trump è stato immortalato mentre, durante il voto in una scuola a pochi isolati, scrutava attentamente la scelta elettorale della moglie, proprio come il padre Donald. Anche in questo caso, l’arguzia del popolo di internet non si è fatta attendere, con migliaia di tweet che rimarcavano la poca fiducia degli uomini della famiglia Trump nei confronti delle consorti.

Lo scatto, ormai virale, risale alle undici del mattino, quando Donald e Melania Trump hanno votato a New York, in un seggio in una scuola pubblica nell'Upper East Side a pochi passi dalla Trump Tower. Al seggio, Trump è stato accolto dagli applausi dei suoi sostenitori, ma non sono mancati fischi, né le proteste. Prima che il neo presidente arrivasse, infatti, due attiviste del gruppo femminista “Femen” hanno fatto irruzione a seno nudo al seggio di Manhattan, scandendo slogan contro il candidato alla Casa Bianca. Il blitz è durato pochi secondi, per l'intervento tempestivo delle forze dell’ordine, che hanno bloccato le due attiviste e scongiurato l’eventualità che la tensione potesse degenerare in situazioni pericolose.

Il tycoon non si è curato dell’episodio, anzi si è mostrato estremamente fiducioso dinanzi alla piccola folla di curiosi e giornalisti che assediavano il seggio. Non sono mancati momenti più leggeri, come quando Donald Trump si è fermato a comprare biscotti dal banchetto di un bambino all’interno della scuola, o quando alla domanda su quale candidato avesse scelto nel segreto dell’urna, ha risposto sorridendo che “era una decisione molto difficile”.

A dispetto di sondaggi e pronostici, il miliardario Donald Trump ha vinto le elezioni USA 2016, e sarà il 45esimo presidente degli Stati Uniti d'America. “Sarò il presidente di tutti gli americani”, ha assicurato il candidato repubblicano nel suo primo discorso da presidente. "Io e Trump abbiamo idee diverse, ma ora facciamo tutti il tifo per lui. Bisogna unire il Paese", ha commentato il presidente uscente Barack Obama. "Sono orgoglioso di Hillary Clinton", ha poi aggiunto l'ex presidente degli Stati Uniti.

"Grazie a tutti per questa campagna eccezionale, ho offerto a Trump la mia collaborazione – sono state, invece, le prime parole di Hillary Clinton – Sono molto delusa, ma dobbiamo accettare il risultato. Trump è il nostro presidente – ha concluso la candidata democratica - diamogli una chance". Donald Trump partiva sfavorito, ma alla fine è riuscito a superare la soglia dei 270 grandi elettori, necessari per aggiudicarsi la presidenza degli Stati Uniti. I repubblicani non vincevano un'elezione in America dal 2004, col secondo mandato di George W. Bush.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky