Caricamento in corso...
17 febbraio 2017

Justin Bieber: una rissa a un party prima dei Grammy

print-icon
Justin Bieber: una rissa a un party prima dei Grammy

Un altro episodio di rissa per Justin Bieber: il cantante canadese ha dato spettacolo al Serafina, un locale di Los Angeles, durante un party prima dei Grammy Awards 2017. Il 22enne rischia già un’altra denuncia per un episodio simile avvenuto l’estate scorsa.

Non si fa mancare nulla Justin Bieber: di nuovo una rissa per il cantante canadese, questa volta in un party prima della grande serata dei Grammy in un noto locale di Los Angeles, il Serafina. La star si sta facendo venire il callo su queste denunce: pochi giorni fa, infatti, è arrivata la notizia di accuse per un episodio simile, avvenuto l’estate scorsa.

Justin Bieber: rissa per un video

Cos’è successo il weekend scorso al Serafina? Secondo le fonti, il 22enne stava trascorrendo la serata a un party con il suo produttore Jason "Poo Bear" Boyd e alcuni amici, tra cui il collega disneyano Kyle Massey. A un certo punto durante i festeggiamenti, Bieber avrebbe inscenato un’amichevole scazzottata con Massey, soltanto per gioco, ma un cameriere o qualcuno dello staff del Serafina ha compiuto il misfatto: lo avrebbe ripreso di nascosto.

Quando le persone intorno a lui gli fanno notare la cosa, Justin Bieber va subito dal colpevole, chiedendo di fermare la registrazione e di cancellare tutto. Ma il ragazzo in questione nega di farlo e continua a resistere alla sua richiesta finché Bieber, persa la pazienza, avrebbe aggredito il presunto cameriere.

Lo staff avrebbe chiamato subito lo sceriffo del dipartimento di contea di Los Angeles, ma una volta arrivato il bel biondino se ne era già andato. Unica testimonianza? Una foto pubblicata dal Daily Mail dove si vede Justin con una mano leggermente contusa e con una ferita aperta. Ancora non è del tutto chiaro cosa sia successo esattamente: non si sa nemmeno se la ferita alla mano sia da collegare alla rissa, visto che alcuni dei testimoni parlano di testata e non di schiaffi o pugni.

Secondo la direttrice del locale, invece, Caroline McBride, nessuno avrebbe chiamato il 911, mentre secondo altre fonti le indagini sarebbero ancora in corso. Un’altra dichiarazione dello staff spiega che “We always have a pleasant experience with Mr Bieber whenever he comes to Serafina”, “Abbiamo sempre avuto esperienze piacevoli con il Signor Bieber tutte le volte che è venuto al Serafina” e Poo Bear afferma tutt’ora di non aver visto direttamente l’accaduto, ma che senz’altro si è trattato di un incidente.

Justin Bieber: un’altra rissa l’estate scorsa

Incidente o non incidente, il biondo cantante di Ipa era già al centro dell’attenzione per fatti simili: questa settimana, infatti, sarebbe arrivata la notizia di una denuncia per un’altra rissa avvenuta l’estate scorsa. In questo caso dobbiamo andare indietro nel tempo di almeno otto mesi e spostarci in un albergo di Cleveland: dopo una partita di playoff dell’NBA, protagonista la squadra della città, i Cleveland Cavaliers, Justin Bieber questa volta, avrebbe alzato le mani su un 34enne di cui sappiamo nome e cognome, Rodney Cannon.

Anche se non è chiaro perché abbai aspettato così tanto prima di esporre denuncia, Cannon accusa Bieber di averlo aggredito strappandogli gli occhiali da sole e di essere stato colpito sia dalla popstar che da una guardia del corpo.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky