20 febbraio 2017

Justin Bieber nei guai: diserta il tribunale e si ubriaca

print-icon
Justin Bieber nei guai: diserta il tribunale e si ubriaca

Ci sarà mai fine alle intemperanze di Justin Bieber? Il cantante canadese non si è presentato a un processo perché si è ubriacato la sera prima a un party, e ha finto di essere malato per saltare l’udienza.

Justin Bieber è di nuovo nei guai e stavolta non per qualche polemica con Selena Gomez, The Weeknd o oltre star: adesso il cantante ha giocato un po’ troppo con la giustizia, cosa che potrebbe pagare molto cara.

Justin Bieber: ubriaco, non si presenta a un processo

Ne ha combinata un’altra delle sue Justin Bieber, il cantante canadese conosciuto per il suo temperamento ribelle e il suo carattere difficile e litigioso: questa volta però Justin ha cercato di fare il furbo con la giustizia, e potrebbe quindi incorrere in problemi molto seri. Negli scorsi giorni Justin Bieber avrebbe dovuto presenziare a un processo intentato contro di lui dalla cantante indipendente Casey Dienel, che lo ha accusato di plagio. Secondo la musicista, Justin Bieber avrebbe copiato alcuni dei suoi testi per scrivere “Sorry,”, una delle hit che hanno contribuito a farlo diventare una star mondiale. Il cantante canadese non si è presentato all’udienza – prevista per l’8 febbraio scorso al tribunale di Los Angeles - adducendo come scusa ai giudici di essere malato: la verità però è ben altra, dato che sui social network Bieber e i suoi amici hanno pubblicato le foto di un folle party cui hanno partecipato la sera prima! Nessun malanno quindi: Justin sarebbe stato solo troppo ubriaco per presenziare all’udienza, e avrebbe deciso di rimanere a letto per smaltire la sbornia. Una cosa che non ha fatto piacere ai giudici e agli avvocati della controparte, che hanno fatto notare che Justin Bieber non è al dì sopra della legge. I legali di Casey Dienel e la cantante stessa erano partiti da Nashville per arrivare a Los Angeles, luogo dove si sarebbe dovuto tenere il processo: visto il viaggio a vuoto a causa della mancanza di rispetto di Justin Bieber nei loro confronti, gli avvocati di Casey Dienel hanno chiesto che la prossima udienza si tenga a Nashville.

Justin Bieber e i guai con la giustizia

Non è la prima volta che Justin Bieber ha a che fare con la giustizia: già in passato è stato denunciato varie volte per aggressione e rissa, spesso ai danni di fotografi e giornalisti. In Argentina è stato incriminato da un giudice per aver spinto il suo buttafuori a picchiare un paparazzo: all’uomo sarebbero stati rubati anche il materiale di lavoro e i soldi che aveva con sé. Un fatto molto grave, che però non è il primo né l’ultimo che vede protagonista Justin Bieber.

Qualche tempo fa Justin Bieber ha picchiato un fan a Barcellona durante il Purpose Tour. Il ragazzo, Kevin Ramirez, ha provato a toccare il cantante canadese mentre si trovava dentro la sua macchina: il risultato? Faccia spaccata e sanguinante. Qualche giorno dopo Kevin Ramirez ha parlato con i suoi legali, indeciso se denunciare o meno Justin Bieber per il danno arrecatogli. Sempre nello stesso periodo, è stato diffuso un video del cantante di Sorry mentre si lanciava contro un compagno di squadra durante una partita di hockey: il ragazzo lo avrebbe colpito mentre stavano giocando e per sbaglio avrebbe rotto il suo bastone. Un’offesa imperdonabile per Justin Bieber che, dopo essere stato fermato dagli altri giocatori, ha lasciato il campo da gioco – non prima di aver insultato il ragazzo “colpevole” di averlo colpito.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky