Caricamento in corso...
16 marzo 2017

Emma Watson vittima degli hacker: le sue foto hot sul dark web

print-icon
Emma Watson vittima degli hacker: le sue foto hot sul dark web

Da anni paladina dei diritti delle donne, Emma Watson è stata vittima di un attacco odioso: un hacker ha rubato delle foto private dal suo account e le ha immesse nel dark web. L’attrice de La Bella e la Bestia ha messo la situazione in mano ai suoi legali.

Problemi seri in vista per Emma Watson: l’attrice protagonista di Harry Potter e La Bella e la Bestia è stata vittima di un attacco hacker e le sue foto sono finite nel dark web. Ancora non si sa chi sia l’autore del gesto.

Rubate le foto di Emma Watson

Emma Watson è l’ennesima protagonista di un crimine che negli ultimi anni sta colpendo le celebrità, soprattutto se donne: un hacker ha rubato delle foto private dal suo account e le ha diffuse nel dark web, un luogo di internet usato generalmente per traffici illeciti perché impossibile risalire alle persone che ci navigano dentro. Secondo quanto divulgato dai legali di Emma Watson, queste foto non sono scatti di nudo, ma immagini di un servizio fotografico di qualche anno fa dove l’attrice ha posato in costume. Nel dark web stanno però circolando anche delle foto di una donna senza vestiti in un bagno e molti hanno pensato potesse trattarsi proprio di Emma Watson: è stato a questo punto che l’attrice è intervenuta smentendo categoricamente di essere lei e dicendo di non conoscere la donna in questione. I legali della protagonista de La Bella e la Bestia stanno cercando di andare a fondo nel caso e capire cosa sia successo per risolvere velocemente la questione e cercare di eliminare le foto dal dark web, anche se si preannuncia un’impresa davvero molto difficile.

Emma Watson e le sue battaglie per i diritti delle donne

Emma Watson è solo l’ultima star a cui è stato violato il cellulare e il profilo iCloud: prima di lei altre ragazze come Jennifer Lawrence ed Emily Ratajkowski sono state vittime di questo attacco e hanno visto i loro scatti privati essere diffusi sul web. Una cosa decisamente molto sgradevole e che vede i corpi di queste donne oggetto di una violenza vera e propria da parte di sconosciuti che si appropriano della loro intimità: un vero e proprio reato che probabilmente Emma Watson non lascerà passare impunito visto il suo impegno per i diritti delle donne nel mondo. L’ex Hermione di Harry Potter è cresciuta e da anni si batte come attivista: più volte ha definito se stessa come femminista ed è diventata ambasciatrice della campagna delle Nazioni Unite “HeForShe”, volta a sensibilizzare anche gli uomini sul tema della violenza contro le donne e la disuguaglianza cui ancora oggi sono soggette (anche nei paesi industrializzati). La diffusione di sue foto personali quindi, seppur non totalmente “compromettenti”, è probabile che abbia fatto andare Emma Watson su tutte le furie.

Emma Watson è solo l’ultima vittima degli hacker: il Celebgate del 2014

L’attacco hacker più famoso degli ultimi anni è stato quello che ha colpito decine di attrici, modelle e cantanti molto popolari a Hollywood: Kate Hupton, Jennifer Lawrence e Kirsten Dunst hanno visto le loro foto private essere diffuse nel dark web e non poter fare nulla per evitarlo. Il caso ha creato un’ondata di indignazione non solo a Hollywood ma anche nell’opinione pubblica, che si è schierata dalla parte delle star violate nella propria intimità. Per questo reato è stato condannato Ryan Collins, un ragazzo statunitense di 36 anni che adesso sta scontando una pena di diciotto mesi in carcere. 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky