Caricamento in corso...
03 maggio 2017

Johnny Depp in bancarotta: due milioni al mese non gli bastano più

print-icon
Johnny Depp in bancarotta

Negli ultimi tempi quando si sente parlare di Johnny Depp si sa che non può essere successo nulla di positivo. L’attore continua a negare di avere dei problemi, ma tutte le persone intorno a lui sembrano accusarlo del contrario.

Ancora guai per Johnny Depp, uno degli attori di Hollywood più apprezzati a livello professionale: stavolta il pupillo di Tim Burton avrebbe problemi finanziari, tali per cui sarebbe addirittura in bancarotta.

Johnny Depp in bancarotta: l’accusa dei commercialisti

Negli ultimi tempi si sente parlare di Johnny Depp solo in termini negativi, soprattutto dopo il burrascoso divorzio dalla giovane Amber Heard. Se un tempo gli eccessi dell’attore facevano sorridere i suoi fan, che lo vedevano come un personaggio fuori dal comune e un inguaribile scavezzacollo, adesso lasciano invece un po’ l’amaro in bocca, soprattutto perché sembrano dipingere una persona diversa dal Johnny Depp che credevamo di conoscere. Secondo le ultime indiscrezioni l’attore di Pirati dei Caraibi avrebbe dei seri guai finanziari: a rivelarlo sono stati i suoi ex commercialisti, Joel e Robert Mandel della Mandel Company, che adesso sono in causa con Depp. I due avrebbero consigliato più di una volta al loro cliente di moderare le spese, che sarebbero state estremamente folli, anche per uno stile di vita lussuoso di una classica star di Hollywood: soprattutto dopo il costoso divorzio da Amber Heard, l’attore avrebbe dovuto cercare di risparmiare, e invece non riusciva a stare entro i due milioni di euro al mese di uscite. Jet privati, vini da migliaia di dollari, serate e vacanze esclusive: gli ex commercialisti di Johnny Depp hanno dichiarato in Tribunale che l’attore ha un disturbo compulsivo, e che deve avere un consulto medico per risolvere quello che starebbe diventando un problema gigantesco. Da parte sua Johnny Depp ha sempre negato tutto quanto e, anzi, ha accusato Joel e Robert Mandel di aver rubato i suoi risparmi e di essere il motivo dei suoi problemi finanziari.

Il mistero del suggeritore

Una delle accuse più curiose mosse dagli ex commercialisti a Johnny Depp, è stata quella di aver speso tantissimi soldi per un “suggeritore”: l’attore, stanco di imparare a memoria le battute dei film in cui doveva recitare, avrebbe comprato questo particolare auricolare tramite il quale gli erano suggerite le battute del copione. Sarà vero? Di sicuro è un’accusa alquanto bizzarra.

Una vita fuori dal comune

Lo stile di vita di Johnny Depp è sempre stato particolarmente sopra le righe: dedito in modo esagerato a vizi e divertimenti, ha sempre abituato i suoi fan a racconti a volte anche non positivi sulla sua persona. Alcol, droghe, litigi furiosi con Kate Moss, stanze d’albergo distrutte: molti pensavano che le intemperanze di Depp finissero con l’ingresso nell’età adulta, ma forse così non è stato. L’attore ha sempre negato di avere dei problemi di dipendenze da alcol e droghe – qualche tempo fa ha anche detto di non aver più avuto problemi dalla nascita della figlia Lily Rose – ma molte persone vicine all’attore dicono il contrario. La stessa compagna di una vita Vanessa Paradis avrebbe lasciato Johnny Depp a causa del suo forte attaccamento alla bottiglia, che aveva reso la loro vita un inferno. Anche l’ultima moglie, Amber Heard, lo ha accusato di fare uso di alcol e droghe e di abusare di lei: parole molto gravi, che Johnny Depp ha sempre smentito con forza. Intanto il divorzio dalla ragazza gli è costato un patrimonio e, a quanto pare, l’attore non sarebbe capace di tirare un po’ la cinghia.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky