22 giugno 2017

Pamela Anderson invita Macron nel suo ristorante parigino

print-icon
Pamela Anderson invita Macron nel suo ristorante parigino

Pamela Anderson ha invitato il Presidente francese Emmanuel Macron nel suo ristorante vegano di Saint Tropez. Questo cortese invito camuffato da abile strategia di marketing è in realtà un pretesto della Anderson per portare avanti la sua agenda politica e sentimentale. Quale sarà il suo obiettivo?

Sembra che Pamela Anderson abbia deciso di utilizzare il suo travolgente carisma non solo per lanciarsi nella ristorazione vegana francese, ma anche per mettersi in contatto con i potenti della terra. Emmanuel Macron ha ricevuto i recente un “invito a cena” dell’attrice – ma qual è il suo vero obiettivo?

Operazione Assange

Pamela Anderson non è solo una donna bellissima ed elegante, ma anche una sopraffina intenditrice di cibi vegani e una attenta e responsabile attivista. La cover girl di Playboy ha messo da parte le orecchie da coniglia per aprire un ristorante a Saint Tropez, “Le Table du Marche”, in apertura il 4 luglio. Per celebrare l’inaugurazione, Pamela ha deciso di rompere gli indugi e scoprire le carte in tavola: l’invito emesso per Emmanuel Macron ha in realtà uno scopo ben preciso, che non riguarda decisamente il suo tortino di pomodoro e bacche goji: “In quanto residente francese, la mia patria d’adozione, vorrei incontrarla e discutere della situazione di Julian,” ha scritto la Anderson al Presidente in una lettera aperta il suo blog personale. “In luglio aprirò un ristorante vegano in Francia, e vorrei estendere i miei inviti inaugurali anche al Presidente e alla First Lady. Ci siederemo a tavola, mangeremo ottimo cibo e discuteremo di quello che si può fare per Julian. La Francia può mostrare ancora una volta la sua potenza offrendo asilo politico a Julian”.

L’attrice di Baywatch sta facendo riferimento non ad un Julian qualsiasi, ma al suo Julian Assange, fondatore di WikiLeaks con cui la Anderson ha costruito un rapporto di stima e affiatamento. “La mia relazione con Julian?” scrive Pamela sul suo blog, “Non è certo un segreto per nessuno. È una delle persone che stimo più al mondo, ed è uno dei più famosi e politicizzati rifugiati di tutti i tempi”. Attualmente “Julian”, come lo chiama confidenzialmente la sua fidanzata Pamela Anderson, risiede nell’ambasciata equadoregna di Londra che non può lasciare per nessun motivo, pena l’estradizione in Svezia. “Pensate ad un uomo che ha dato tutto per combattere contro il bullismo, per dire basta, per sollevarsi e proteggere la giustizia e la verità”.

Il ristorante vegano

Le table du Marche è un pop-up restaurant che aprirà i battenti per 50 giorni, a partire dal 4 luglio 2017, a Saint Tropez. Il menù è esclusivamente vegano, tra tartar di pomodoro e bacche di goji, risotto con asparagi, melanzane candite e molte, moltissime altre prelibatezze del mondo vegetale. Pamela Anderson lavorerà fianco a fianco con lo chef Christophe Leroy, già famoso per locali apprezzatissimi come il Ramatuelle, il Marrakech e il Morocco. Il prezzo per ospite sarà fisso in base alla fascia d’orario selezionata: dai 50€ - dalle 6 alle 7:30 – ai 120€ dalle 10 all’1 del mattino. Nel corso della sua carriera, Pamela Anderson ha sempre espresso a gran voce la sua affinità per la cucina vegana e il grande rispetto che nutre per il mondo degli animali. Da sempre opera fianco a fianco con associazioni animaliste come la PETA, Mercy for Animals e International Fund for Animal Welfare.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky