29 giugno 2017

Shiloh, figlia di Angelina Jolie e Brad Pitt, inizia la transizione

print-icon
Shiloh figlio di Angelina Jolie e Brad Pitt

Dalla storia d’amore tra Angelina Jolie e Brad Pitt è nata Shiloh, la loro prima figlia naturale e ora, pare che abbia iniziato il suo percorso per il cambiamento di sesso. I genitori non hanno mai nascosto la sua natura mascolina, ma ora forse è arrivato il momento per iniziare la transizione.

Angelina Jolie e Brad Pitt, una delle coppie più amate di sempre, insieme hanno avuto ben sei figli di cui però Shiloh, che attualmente ha 11 anni, è la primogenita naturale. Dopo Shiloh, la Jolie ha dato alla luce altri due gemelli, un maschio e una femmina nati nel 2008. Da tempo ormai i genitori non negano alla stampa di usare il soprannome John per chiamare la piccola Shiloh e il suo carattere mascolino non è mai stato nascosto: ora però sembrerebbe che la primogenita naturale della coppia Pitt-Jolie abbia espresso la sua volontà di iniziare la transizione da donna a uomo. Il percorso sarà sicuramente lungo e faticoso: sono numerose le testimonianze di transgender che hanno affrontato tale cambiamento, non senza difficoltà, ma è importante anche che i genitori sostengano i figli in questa decisione, proprio come farebbero Angelina Jolie e Brad Pitt.

Il percorso da Shiloh a John

Vestiti da maschio, capelli corti e il soprannome maschile usato in famiglia: tutto fa intendere che la vera natura di Shiloh in realtà sia John, un bellissimo ragazzino di 11 anni nato dalla coppia più apprezzata di Hollywood. Proprio in questi giorni un’agenzia di stampa avrebbe confermato l’assenso degli ex coniugi Jolie e Pitt nell’iniziare la transizione della propria figlia: in questo modo Shiloh rallenterebbe il suo processo biologico che la porterebbe a diventare una donna adulta. Il percorso inizierebbe con un trattamento ormonale, per concludersi infine con la chirurgia, quando avrà raggiunto il pieno sviluppo fisico. In questo periodo storico la questione gender e i diritti LGBT sono ampiamente discussi e sono motivo di manifestazioni ed eventi in loro supporto. La Jolie, insieme all’ex marito Brad Pitt, dimostrerebbero in questo modo una grande apertura mentale: non si sono mai vergognati di mostrare in pubblico la natura della propria figlia, anzi, l’hanno sempre supportata. La stessa Jolie nel 2014 aveva affermato che lei e il marito avrebbero sempre accettato i propri figli, senza forzarli, ma lasciandoli liberi di essere ciò che sono.

I figli della coppia Jolie - Pitt

La coppia più amata di Hollywood, composta da due sex symbol di fama mondiale, ha ben sei figli, di cui tre adottati e tre naturali.Il primo figlio di Angelina Jolie è Chivan Maddox, di origini cambogiane, ed è stato adottato nel 2002 dall’attrice mentre girava il film “Lara Croft: Tomb Raider”. In seguito è arrivata Zahara Marley, una bimba dell’Etiopia nata nel 2005, che è stata letteralmente salvata da Angelina Jolie ed è stata ricoverata negli Stati Uniti diverso tempo per malnutrizione e disidratazione. Nel 2006 è arrivata Shiloh, la primogenita naturale nata dalla storia con Brad Pitt: in seguito alla sua nascita, la loro storia d’amore è diventata del tutto ufficiale. Successivamente nel 2007 la Jolie ha adottato un bambino vietnamita di nome Pax Thien e infine, sono arrivati i due gemelli Knox e Vivienne, dati alla luce nel 2008 in Francia. Le prime foto dei secondogeniti naturali erano state vendute a una rivista per 14 milioni di dollari e l’intero ricavato era stato devoluto alla fondazione Jolie-Pitt.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky