27 luglio 2017

Justin Bieber annulla il Tour per riavvicinarsi alla sua religione

print-icon
Justin Bieber annulla il Tour per riavvicinarsi alla sua religione

Che si tratti di una storia alla Tom Cruise ancora non ne abbiamo la certezza, ma la notizia che Justin Bieber ha cancellato il suo Purpose Tour per ritrovare Cristo è stata confermata dalle migliori testate internazionali.

Justin Bieber punta a guarire la sua anima attraverso un risveglio spirituale: la notizia è freschissima e deriva dalla stretta relazione tra il bad boy del pop canadese e il fondatore della chiesa di Hillsong, Carl Lentz. Sembra che sia stato lui a mostrargli la luce, e da quel momento in Justin è cambiato qualcosa. Per sempre.

Justin Bieber cancella il Purpose Tour per cercare Dio

Per scappare dai suoi beliebers ha scelto di diventare un believer. Potrà sembrare strano, ma Justin Bieber sta attraversando un momento difficile della sua vita in cui ha bisogno di ritrovare la sua spiritualità, una qualità da sempre molto vicina alle sue idee ma così distante dal suo stile di vita. Ed è proprio questa grande opposizione che ha spinto Justin a scegliere la chiesa al posto del suo tour. Una fonte anonima all’interno della Hillsong Church, la chiesa in cui Justin cerca requie dalle sue inarrestabili beliebers, lo spiega ai microfoni di TMZ: “In questo posto Justin può pregare in completa pace, e si sente trattato come una persona qualunque. Non una superstar come viene considerato qua fuori. Ci hanno detto che ama molto rimanere fuori dal centro dell’attenzione, e adora l’ambiente del posto, quella sensazione di comunità affiatata”.

All’interno della Hillsong Church fare fotografie è fortemente scoraggiato, e per Justin Bieber questo è un grande punto a favore. Da sempre la popstar lamenta il fatto che le sue fan lo fotografano in continuazione, facendolo sentire un animale dello zoo.

Justin Bieber è un believer

Pensare che nel corso della sua carriera in ascesa verticale, il nostro bad boy è diventato famoso per la sua vita sregolata, i festini e gli eccessi. Che succede al figliol prodigo della musica pop? La risposta arriva dalla fonte all’interno della Hillsong Church: “Justin ha cancellato il suo tour per dedicare interamente la sua vita a Cristo,” – ed è proprio questa la “circostanza imprevista” che avrebbe descritto nel suo annuncio ai fan e che ha suscitato un polverone tra i beliebers, traditi dall’improvviso cambio di rotta. Se pubblicamente Justin ha dichiarato di aver bisogno di una pausa, i membri della Hillsong Church sono convinti che si tratti di una cosa ben più importante e profonda di un semplice time-out.

Il reporter Richard Wilkins ha cercato queste motivazioni nel corso delle sue indagini: “Sono portato a pensare che la vera ragione per cui abbia deciso di fare un passo indietro dalla sua carriera sia quella di riconnettersi alla sua fede, e potrebbe anche stare valutando l’idea di fondare una sua chiesa. Sappiamo che attualmente si trova in Australia, e qualche settimana fa ha partecipato ad alcuni dei meeting della Hillsong Church: non sappiamo se rimarrà con loro a lungo o deciderà di proseguire la sua ricerca da solo”.

Niente di davvero inaspettato

Già negli ultimi due anni Justin Bieber aveva fatto intendere alla stampa che la sua anima reclamava, facendosi largo a gran voce tra il baccano mediatico della sua vita. Nel corso di un’intervista, Justin Bieber aveva raccontato che Dio era giunto in suo soccorso quando si sentiva smarrito. Secondo le sue parole, l’Onnipotente lo avrebbe cercato per comunicargli qualcosa di molto importante, e che avrebbe risposto alla chiamata rimettendo ordine nella sua vita. Cresciuto in una famiglia Cristiana praticante, Bieber ha davvero abbracciato la religione nel 2017, quando si è fatto battezzare una seconda volta e ha abbracciato gli insegnamenti di Cristo. Attualmente il suo profilo Instagram e le sue canzoni riflettono questa scelta, portando il messaggio della sua fede a tutti i beliebers del mondo.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky