Caricamento in corso...
09 agosto 2017

Anna Faris sul divorzio da Chris Pratt: "C’era solitudine"

print-icon
Anna Faris sul divorzio da Chris Pratt: "C’era solitudine"

La notizia del divorzio tra Anna Faris e Chris Pratt è arrivata per molti come un fulmine a ciel sereno. Facendo un po’ di attenzione, però, avremmo potuto perlomeno anticipare l’evento, e intuire che qualcosa nella vita di Anna non stava andando come da lei sperato.

Dopo una straordinaria carriera da attrice, in cui ha interpretato ruoli in film come “Lost in Translation”, “Brokeback Mountain” e “Scary Movie”, Anna ha aperto il suo podcast di consulenza indipendente, chiamata con molta ironia “Anna is Unqualified” (Anna non è qualificata), dove di tanto in tanto lasciava traspirare qualche accenno della sua vita. Se lo avessimo ascoltato bene…

Anna Faris si sentiva sola

È piuttosto naturale che una decisione sofferta, come quella di divorziare dal padre di tuo figlio Jack, non possa essere presa alla leggera. I primi segnali che qualcosa nel loro rapporto non stava andando come sperato li abbiamo appunto avuti nel suo podcast, “Anna Is Unqualified”, luogo di consulenza per la vita in generale e piccola valvola di sfogo dalla quotidianità dell’attrice. A dare la notizia è la rivista People, che dopo un rapido esame ha capito che qualcosa, nell’ultimo episodio del format, avrebbe potuto perlomeno anticipare l’evento.

Anna Faris racconta della solitudine che si prova quando si ha un personaggio pubblico così diverso da quello che si è davvero: “Interpreto il personaggio ‘mamma’, interpreto il personaggio nei miei film, e ho anche un personaggio pubblico,” ha spiegato Anna al suo ospite, Josh Ostrander, “C’è una certa solitudine in questo, e qualcosa che mi spinge a comportarmi da performer. Come se dovessi ridere per forza”. Questo aspetto della sua vita si ripercuote anche e soprattutto su di lei, che non è mai stata particolarmente a suo agio nelle situazioni più mondane: “Interpreto un personaggio pubblico, a volte rido, a volte rido troppo, ma è pur sempre un personaggio pubblico. Se mi trovo su un tappeto rosso, dove non sono mai a mio agio, fingo sempre di esserlo e finisce che non riesco più a sentire la voce della vera me stessa”.

Il divorzio

Nonostante questa opprimente sensazione di solitudine che affliggeva Anna in ogni aspetto della sua vita, soprattutto quella privata, le motivazioni “pubbliche” del divorzio sono ricadute sulle loro differenze inconciliabili, soprattutto in merito al futuro. Sembra infatti che Anna volesse ampliare la famiglia, mentre Chris Pratt non era dello stesso avviso. Pensare che solo qualche settimana fa, la bella Anna Faris raccontava all’Entertainment Tonight di quanto Chris fosse un uomo romantico e pieno di sogni. Aveva anche raccontato di quella volta in cui lui aveva noleggiato una barca sul Tamigi perché li trasportasse in giro per Londra: “Lui fa sempre queste cose super-romantiche, ed è davvero meraviglioso. Ci capiamo alla perfezione perché ci siamo incontrati sotto le luci di Hollywood: proveniamo dallo stesso ambiente!”

Tutta colpa di Jennifer Lawrence?

Non sappiamo se sia stata proprio Jennifer Lawrence ha mettere il dito tra la coppia, ma già nel 2016 Chris e Jennifer erano entrati nell’occhio dei media per i loro atteggiamenti affettuosi durante le riprese di “Passengers”, il grande flop fantascientifico che li ha visti protagonisti. Faris aveva parlato di questi rumors nel suo podcast, aprendosi con il pubblico: “Mi fanno sentire incredibilmente insicura. Io e Chris ne parliamo moltissimo, e cerchiamo di farci un’idea di che cosa significhi essere una coppia pubblica. Ricordo che quando l’ho scoperto ho provato fastidio… Non volevo essere una di quelle donne che si lasciano influenzare negativamente dalle stronzate dei tabloid”.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky