28 agosto 2017

Beyoncé potrebbe cantare il prossimo tema di 007: i dettagli

print-icon
Beyoncé potrebbe cantare il prossimo tema di 007: i dettagli

Non è solo la nostra veneratissima Queen B: Beyoncé è anche un’artista pluripremiata che negli ultimi tempi ha fatto molto per esaltare la figura della donna, e rendere omaggio al corpo in gravidanza senza nascondere niente. Se ogni anno che passa la sua popolarità cresce, l’unica cosa che manca al suo curriculum è scrivere la colonna sonora di un film di 007: James Bond. Ancora per poco, però.

Beyoncé potrebbe essere la donna perfetta per dare voce alla colonna sonora del nuovo film di James Bond in uscita nel 2019, con Daniel Craig nei panni dell’Agente al servizio di Sua Maestà.

Una grandissima responsabilità

La responsabilità è enorme. Il franchise di 007 non lascia i suoi temi al caso, mai. Pensiamo a Shirley Bassey (Goldfinger e Diamonds Are Forever), Nancy Sinatra (You Only Live Twice), i Duran Duran (A View To a Kill), Tina Turner (GoldenEye), Madonna (Die Another Day), Chris Cornell (You Know My Name) e Adele (Skyfall). Cantare il prossimo tema dell’Agente più amato è un affare di Stato che tutto il mondo osserva, e giudica, col fiato sospeso.

Ma se davvero il prossimo tema di James Bond lo canterà Queen B, allora non c’è più niente da dire. A quanto pare il 25esimo “progetto Bond”, che uscirà nelle sale nel novembre del 2019, potrebbe venire al mondo graziato dalla voce straordinaria della neomamma e fenomeno musicale chiamato Beyoncé. Non c’è ancora nulla di ufficiale, solo tantissimo hype e il benestare dei fan sui social media, che siano della Regina o del franchise della spia britannica.

Le indiscrezioni succulente

Pochi giorni fa, una fonte anonima avrebbe dichiatato al Daily Star che Beyoncé, 35 anni, starebbe finalizzando gli accorti per diventare la nuova voce della colonna sonora di 007: “Questo è l’unico progetto a cui sembra davvero interessarsi nell’ultimo periodo”. E non possiamo biasimarla: sappiamo che Queen B ha appena dato il benvenuto a due splendidi gemelli, Rumi e Sir, e che nonostante l’eccezionale aiuto di Blue Ivy, sorella maggiore, Beyoncé cerca di avere un ruolo predominante nella crescita di piccoli. Non solo allatta al seno, infatti, ma si preoccupa per ogni piccolo dettaglio riguardante il loro benessere. 007 sembra dunque l’unico progetto abbastanza ambizioso da essere in grado di farle distogliere l’attenzione dai piccoli.

“Solo alcuni dei temi di 007 hanno avuto davvero successo, ma ci sono decine di milioni di fan di Beyoncé là fuori,” spiega la fonte, lasciando intendere che il franchise punterà molto sulla consolidata fanbase della cantante per sfondare. Nell’attesa di una conferma ufficiale della popstar, non possiamo fare a meno di leccarci i baffi all’idea di un nome così importante da aggiungere al firmamento delle stelle che hanno contribuito al successo di 007, negli ultimi anni. Chi, di tanto in tanto, non canticchia ancora “Goldfinger” nonostante tutti gli anni passati? La magia di James Bond, riconfermato Daniel Craig, è proprio questa: la sua fiamma può anche placarsi, ma nessuno è mai riuscito a spegnarla.

Per il futuro 007? Sempre Daniel Craig

Daniel Craig è il secondo James Bond più longevo dopo Roger Moore, e sembra che per recitare nel prossimo film sia riuscito a strappare un cachet da 135 milioni di dollari. Dopo aver rinunciato agli stunt per amore della moglie, il 49enne non vede l’ora di rimettersi al lavoro.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky