Caricamento in corso...
12 settembre 2017

Principe Harry: il debutto ufficiale con Meghan sarà a settembre

print-icon
Principe Harry: il debutto ufficiale con Meghan sarà a settembre

Sebbene la storia tra il principe Harry e Meghan Markle sia ormai ufficiale, i due - in nessuna occasione pubblica - sono apparsi insieme. Ora, però, sembrerebbe essere giunta l’ora del debutto come coppia. Data “incriminata”, il 23 settembre

Dopo il viaggio in Sudafrica con – e ormai la stampa lo dà per certo – conseguente proposta di matrimonio da parte del principe Harry, il secondogenito di Carlo d’Inghilterra potrebbe fare il suo debutto ufficiale con Meghan Markle. L’occasione? Gli Invictus Game di Toronto.

Il debutto a Toronto

Tutti sanno che stanno insieme, ma l’ufficialità non è mai arrivata. O meglio, anche da Kensington Palace la loro relazione è stata confermata, ma il principe Harry e Meghan Markle – come coppia – non hanno mai fatto il loro debutto. Adesso, però, le cose potrebbero cambiare. Come riporta il Daily Mail, infatti, i due sarebbero pronti per la loro prima uscita ufficiale. E pare che, l’occasione scelta per il tanto atteso evento, siano gli Invictus Games, la competizione benefica - ideata dal Principe Harry - che vede cimentarsi in diverse discipline atletiche uomini delle forze armate affetti da disabilità. Quest’anno, gli Invictus Game si terranno a Toronto, città in cui vengono girate numerose scene di Suits, la serie tv di cui la Markle è protagonista. Una volta finite le registrazioni, sembra che l’attrice sia pronta a trasferirsi a Londra per passare più tempo con il suo nuovo fidanzato; già ora, nella capitale inglese, Meghan si reca ogni qualvolta gli impegni lavorativi glielo permettano. E anche se, attualmente, lei ed Harry vivono nel Nottingham Cottage, una casetta con due camere da letto ai piedi del Palazzo, pare che presto – dati anche gli ottimi rapporti con Kate Middleton e con il principe William – la coppia si trasferirà a Kensington Palace. Un altro passo importante, per la coppia. E per Meghan che, secondo il gossip, riceverebbe pressioni dalla Regina per diminuire il suo carico di lavoro, e il suo impegno verso il piccolo schermo. In Inghilterra, la cosa è oggetto d’ironia. E si parla di “Operation Princess”, come se la famiglia reale volesse “principessizzare” l’attrice.

L’intervista sgradita al Palazzo

Pare che, ora, proprio Kensington Palace abbia approntato un comunicato stampa per confermare il debutto di Harry e Meghan, come coppia, agli Invictus Games del prossimo 23 settembre. E che questa decisione arrivi dopo l’intervista rilasciata da Meghan a Vanity Fair, in occasione del 100° episodio di Suits. Un’intervista in cui, per la prima volta, la Markle ha parlato del suo rapporto con Harry. «Siamo una coppia. Siamo innamorati. Sono sicura che ci sarà il momento in cui dovremo “uscire allo scoperto”, presentarci ufficialmente, raccontare una storia. Ma spero che le persone capiscano che saremo noi a decidere quando quel momento dovrà avvenire», ha dichiarato l’attrice. Parole che, a Kensington Palace, sarebbero state accolte con sorpresa e con sgomento. «Questo è un momento solo nostro. Ed è il motivo per cui è tutto così speciale. Siamo felici, ed è una splendida storia d’amore», ha poi detto la Markle. Sembra che, la natura intima delle dichiarazioni e il fatto che quell’intervista sia stata organizzata per promuovere un programma tv, non siano piaciuti alla Regina. Che, ora, vorrebbe avere un controllo sull’attività lavorativa e sulle dichiarazioni pubbliche di Meghan, che ha tre anni in più del nipote e che ha già un divorzio alle spalle. Che, ufficializzare il suo fidanzamento con Harry, sia il primo passo? 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky