05 ottobre 2017

Kim Kardashian torna a parlare delle foto in bikini: "Ero sconvolta"

print-icon
Kim Kardashian

Ad aprile Kim Kardashian è stata fotografata in Messico non proprio al meglio della sua forma fisica. Possibile che una donna debba essere sempre perfetta? La regina dei reality si sfoga ancora una volta sulla cattiveria delle persone.

Tutti ricordano quando, tempo fa, Kim Kardashian è stata fotografata in bikini sulle spiagge del Messico. Adesso la regina dei reality torna a parlare di quelle foto.

La polemica sulle foto in Messico

Qualche mese fa Kim Kardashian è stata fotografata mentre si trovava in Messico con la famiglia: la moglie di Kanye West sfoggiava sulla spiaggia un bikini molto minimal che ha ovviamente fatto gola a paparazzi e fotografi. Se questa non è la prima volta che Kim viene immortalata mentre si trova in costume e, anzi, lei è decisamente felice di mostrare il suo fisico morbido e generoso ma scolpito dall’allenamento, è sicuramente la prima volta che mostra le imperfezioni ai suoi fan. In quegli scatti Kim Kardashian è apparsa come una donna normale, ossia con i segni della cellulite sulle gambe: una cosa che colpisce tutte e, a quanto pare, sembra anche la regina dei reality. Nonostante questo dettaglio avrebbe dovuto farla apparire più vicina a noi, circa 100mila persone hanno smesso di seguirla su Instagram, accusandola di aver mentito sul suo fisico e di aver propinato per anni un ideale di perfezione che – in realtà – non esiste.

Lo sfogo di Kim Kardashian

Kim Kardashian è rimasta sconvolta quando si è trovata davanti quegli scatti in Messico: dopo alcuni giorni di silenzio però, la socialite ha deciso di intervenire, accusando i paparazzi di aver modificato quelle foto per vendere più copie e gettare discredito su di lei. A conferma della sua tesi, qualche giorno dopo è stata vista di nuovo al mare, ma stavolta con un lato B privo della tanto contestata buccia d’arancia. Ma, dopo qualche mese, quelle foto tornano ancora a tormentarla. Nello scorso episodio del reality show Al Passo con i Kardashian, Kim ha detto che la visione di quelle immagini l’avevano decisamente sconvolta. «Ho dovuto levare il tag da qualsiasi cosa. Sono dovuta andare su qualsiasi pagina e farlo su tutto. Io sono già piena di ansie per tutta questa questione della sicurezza e vivo su un livello di allerta abbastanza alto – ha detto Kim riferendosi alla rapina subita a Parigi un anno fa – Tutta quell’attenzione che avevamo all’epoca, sto cercando di evitarla. Quindi sto facendo tutto quello che è necessario per cercare di essere più riservata e discreta possibile, e poi arrivano loro e fanno le foto. E se queste non sono perfette, le persone iniziano a farti del body shaming e a criticarti. Ed è davvero frustrante».

Odioso body shaming

Non è la prima volta che Kim Kardashian parla di queste foto scattate ad aprile in Messico. Ospite della trasmissione The View, ha confidato: “Ho visto queste foto orribili di me stessa quando ero in vacanza in Messico e le persone continuavano a modificarle. Voglio dire, non ero sicuramente nella mia forma migliore – non facevo sport da dodici settimane. E ho subito due operazioni all’utero. Già non mi sentivo bene con me stessa. E poi le persone hanno cominciato a modificare quelle foto e a renderle peggiori”. Un incubo che però adesso sembra davvero finito.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky