Caricamento in corso...
11 ottobre 2017

Mickey Rourke cede ancora una volta al bisturi: ecco il nuovo naso

print-icon
Mickey Rourke cede ancora una volta al bisturi

Ennesimo intervento chirurgico per Mickey Rourke, che stavolta ha deciso di ritoccare il naso. La passione dell’attore per il bisturi non sembra destinata a calare, così come quella per la recitazione e la boxe.

Sembra impossibile, invece è accaduto: Mickey Rourke si è sottoposto a un nuovo intervento chirurgico, stavolta al naso.

Il nuovo naso di Mickey Rourke

Che le star di Hollywood siano avvezze ai ritocchini è risaputo, ma c’è sempre qualcuno che esagera anche non avendone il minimo bisogno. Stavolta è l’attore e boxeur Mickey Rourke a essersi sottoposto ancora a un intervento chirurgico, richiamando ovviamente l’attenzione di tutti coloro che seguono le sue vicissitudini beauty. L’ex sex symbol ha pubblicato una foto sul suo account Instagram in cui è raffigurato in un letto d’ospedale, accanto al dottore che lo ha operato: «Poco dopo l’operazione al naso con il dottor Dhir. Ora sono di nuovo carino… l’ho fatto ancora una volta. Non so ancora che giorno è oggi e non ho ancora realizzato che l’intervento è finito», ha scritto Mickey Rourke probabilmente ancora sotto effetto dell’anestesia. 65 anni, un passato da pugile e un presente di attore, la star non è nuova ai letti d’ospedale nelle cliniche di bellezza. Ne è passato di tempo da quando era il bello e impossibile protagonista del film 9 settimane e ½ che l’ha reso desiderabile agli occhi di milioni di persone in tutto il mondo. Dopo il successo iniziale nel mondo del cinema, infatti, Mickey Rourke ha iniziato a sottoporsi a diversi interventi, che hanno cambiato in modo incredibile i suoi lineamenti: a chiunque gliel’abbia chiesto però, ha sempre spiegato che il motivo per cui ha deciso di operarsi è stato per riparare ai segni lasciati dalla boxe sul suo volto. «La maggior parte degli interventi sono stati necessari per ricomporre il casino lasciato sul mio viso dalla boxe, ma purtroppo per fare questo mi sono affidato al tizio sbagliato», ha detto, ammettendo la non riuscita delle varie plastiche.

La vita e la carriera del pugile attore

Oltre a essere un attore di livello, Mickey Rourke è stato anche un pugile professionista per diversi anni: ha iniziato nelle palestre dei sobborghi di Miami, vincendo diversi incontri che però hanno deturpato il suo viso (come succede a molti boxeur nel corso della loro carriera). Ha deciso di rivolgersi quindi al chirurgo plastico, che però ha letteralmente stravolto i lineamenti un tempo così piacenti della star, rendendolo oggetto di critiche continue. Nonostante questo però, la sua ascesa nel mondo di Hollywood è continuata: ed è soprattutto con Sin City, nei panni di Marv, che il suo lavoro ha riconquistato prestigio. La sua vita non è stata tutte rose e fiori, ma ha subito diverse svolte negative causate soprattutto dalla sue intemperanze caratteriali, tanto che alcuni registi non riuscivano a lavorare con lui in gran sintonia. «Lavorare con Mickey è un incubo. È davvero pericoloso sul set perché non sai mai quello che sta per fare», ha detto Alan Parker in una vecchia intervista. La sua carriera di attore ha avuto una battuta di arresto quando Rourke ha deciso di riprovare a fare il pugile, non riuscendo però a brillare ad alti livelli. Dopo questa parentesi è tornato a fare l’attore, e stavolta la star è di nuovo in auge. Con un nuovo naso.

Un post condiviso da MICKEY ROURKE (@mickey_rourke_) in data:

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky