12 ottobre 2017

Lea Michele: "Ho rubato la carta igienica alla Casa Bianca"

print-icon
Lea Michele

Che si viva a Hollywood o nei bassifondi, certe tentazioni rimangono sempre le stesse. Ne sa qualcosa Lea Michele, che quando si è trovata alla Casa Bianca non ha resistito alla tentazione di rubacchiare qualcosa per ricordo.

C’è chi ruba gli asciugamani dagli hotel, e chi la carta igienica dalla Casa Bianca: opportunità diverse, stessi vizietti irresistibili. Che cosa combini, Lea Michele?

La confessione di Lea Michele

Non capita tutti i giorni di essere invitati alla Casa Bianca da Michelle e Barack Obama, ed è comprensibile che si voglia conservare un ricordo di quel momento speciale. C’è chi come Bebe Vio si è fatta quindi un selfie con il presidente degli Stati Uniti, e chi come Lea Michele è sgattaiolata nella toilet per rubare nientemeno che un ambito rotolo di carta igienica e portarselo a casa alla chetichella. Lo ha confidato la stessa attrice di Glee al The Tonight Show Starring Jimmy Fallon: «Abbiamo avuto l’onore di andare in visita alla Casa Bianca quando stavo girando Glee, quando c’era ancora Obama, ed è stata davvero una cosa incredibile. Stavo realmente dandomi pizzicotti in continuazione, dicendomi di ricordare ogni singolo momento. Perché sapete, soprattutto ai tempi di Glee succedevano spesso cose meravigliose. In un weekend siamo andati da Oprah e poi alla Casa Bianca, e stavamo girando delle scene. Però è difficile ricordare ogni singolo momento.  Quindi a un certo punto sono andata in bagno e ho visto che la carta igienica aveva lo stemma della Casa Bianca, e tutto in me diceva “Devi prenderla, devi prenderla!”. Quindi ho preso la carta igienica nascondendola nei pantaloni, e ce l’ho ancora oggi!». Nessuno ha scoperto la bravata di Lea Michele, anche se l’attrice ha confessato di aver avuto molto paura: «Voglio dire, avrebbe potuto essere anche oro. Ero così spaventata che ho iniziato a sudare, pensando in continuazione “Ho rubato”».

Bravata o errore?

Il racconto di Lea Michele ha diviso il pubblico: mentre molte persone hanno riso del suo furtarello alla Casa Bianca, altri non hanno apprezzato il suo gesto. Tanti hanno commentato il suo gesto dicendo che se avesse semplicemente chiesto di avere un souvenir, gli sarebbe stato dato senza problemi. Ma vogliamo mettere il brivido e l’adrenalina che si prova a sottrarre la carta igienica a Obama contro una semplice educata richiesta? Chiaramente non c’è paragone, anche a livello di story telling.

La storia di Lea Michele

Nata nel 1986 nel Bronx, Lea Michele ha raggiunto il successo soprattutto dopo la sua partecipazione alle serie televisive Glee e Scream Queens. Nonostante questo però, l’attrice ha sempre ribadito – soprattutto davanti ai fan – che la sua vita non è cambiata di una virgola, e che il successo non l’ha trasformata. «Sento tutta la responsabilità di questa notorietà. Cerco di condividere con i miei fan quello che davvero sono, che spesso non esce dai giornali. Sono e resto con i piedi per terra, legata alla mia famiglia e ci tengo che i miei fan lo sentano. Spesso dai giornali questo non esce», ha raccontato tempo fa. Cantante, attrice e ballerina, non si è mai risparmiata nel corso della sua carriera e ha cercato sempre di esplorare nuovi ambiti e contaminarsi con le varie branche di Hollywood. Adesso sta recitando nello show The Mayor e nel frattempo si dedica anche alla musica. Con la carta igienica di Barack Obama come portafortuna.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky