23 ottobre 2017

Sharon Stone accavalla le gambe ed è subito Basic Instinct

print-icon
Sharon Stone

Ospite di una serata di beneficenza, Sharon Stone mostra di essere ancora un’icona sexy. L’attrice, a quasi 60 anni, accavalla le gambe e tutti ricordano la famosa scena di Basic Instinct di 25 anni fa.

Sono passati 25 anni dalla scena cult in cui Sharon Stone accavallava le gambe facendo sognare tutto il mondo ma l’attrice, a 59 anni, è ancora sexy. Ospite di un evento benefico, la Stone ha ripetuto il gesto della famosa scena di Basic Instinct, mostrando al pubblico gambe ancora in forma.

Gambe al top per la bella Sharon

Sharon Stone ha partecipato, lo scorso 18 ottobre, alla serata di beneficenza organizzata da Women’s Brain Health Initiative, un’associazione che si occupa della salute del cervello femminile. L’evento si è tenuto alla Gagosian Gallery di Los Angeles e la bionda attrice ha tenuto il suo discorso di sensibilizzazione sul sostegno all’iniziativa davanti a una platea molto attenta. Impossibile, però, non notare l’avvenenza di Sharon Stone, che compirà 60 anni il prossimo marzo ma che sembra non avvertire il peso del tempo che passa. L’attrice, che da anni sfoggia un pratico taglio corto, indossava uno spolverino nero con dei profili bianchi e sotto un miniabito, sempre nero. Nell’esporre il suo discorso, Sharon si è seduta accavallando le gambe – nude - come nella famosa scena di Basic Instinct e il pubblico ha potuto apprezzare la forma ancora smagliante dell’attrice. Le gambe della Stone sono al top come quando, 25 anni fa, ha fatto innamorare gli uomini di tutto il mondo, rendendola icona di fascino e sensualità. Anche se nella famosa scena del film l’obiettivo della protagonista era quello di scandalizzare, mostrando l’assenza di biancheria intima, l’effetto si è rivelato ugualmente sorprendente. Già quest’estate, Sharon Stone aveva pubblicato un video sul suo account Instagram in cui si era mostrata con dei cortissimi shorts neri, evidenziando gambe lunghe e toniche.

Non solo bella ma anche impegnata

Alla serata organizzata da Women’s Brain Health, erano presenti anche altri personaggi che, con il loro contributo, hanno voluto sensibilizzare il pubblico sulle malattie che riguardano il cervello femminile, tra cui depressione, ictus o Alzheimer. Tra loro, Melanie Griffith, Paula Wagner e Tamara Mellon. Ma gli occhi erano tutti puntati sull’affascinante Sharon, che non è nuova a questo tipo di iniziative. L’attrice è sempre in prima linea quando si tratta di aiutare le persone meno fortunate o dare una mano alla ricerca. Da molti anni, Sharon Stone è ambasciatrice dell’Amfar, la Fondazione americana per la ricerca sull’Aids. L’attrice ha raccontato di aver perso molte persone a causa della malattia e, per questo, di voler fare il possibile per supportare la ricerca e aiutare le persone già malate. Di recente, la Stone ha partecipato alla Celebrity Fight Night a Roma, l’evento a sostegno della Andrea Bocelli Foundation e del Muhammad Ali Parkinson Center. Tra gli altri vip coinvolti nella serata, Elton John, Antonio Banderas, Steven Tyler e Susan Sarandon. Sharon Stone segue la religione buddista ed è impegnata anche politicamente: forte sostenitrice del Partito Democratico, si è sempre schierata anche dalla parte della difesa dei diritti dei gay, sostenendo le unioni tra persone dello stesso sesso. L’attrice, in un’intervista del 2005 si è dichiarata bisessuale, ammettendo di avere vedute più aperte da quando è entrata nella mezza età.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky