03 novembre 2017

Victoria Cabello parla della malattia che l'ha colpita tre anni fa

print-icon
Victoria Cabello

È stata lontana tre anni dal piccolo schermo a causa di una malattia che l’ha devastata, fisicamente e psicologicamente, ma ora Victoria Cabello è pronta a tornare in tv con un programma tutto dedicato ai bambini.

Ora che l’incubo è passato, Victoria Cabello racconta i motivi che l’hanno tenuta lontana dalla tv per circa tre anni. La causa di questo stop si chiama “malattia di Lyme” e viene causata da un batterio che dalle zecche passa all’uomo.

Una malattia ancora sconosciuta in Italia

Victoria adesso è completamente guarita ma gli ultimi tre anni non sono stati proprio una passeggiata. In un’intervista al Corriere della Sera, la conduttrice parla apertamente: «All’inizio mi sentivo tremendamente stanca, poi la cosa è andata peggiorando, ma non si arrivava a una diagnosi». In effetti, la malattia di cui ha sofferto la simpatica Vicky è ancora sconosciuta in Italia, mentre negli Stati Uniti è diventata nota perché ne ha parlato la modella Bella Hadid, pubblicando anche un libro in cui racconta la sua esperienza con questo disturbo. La Cabello ci scherza su e dice di sentirsi quasi una privilegiata ad aver anticipato la “moda”: «Del resto sono sempre stata un po’ avanti: anche in questo caso sono il primo personaggio pubblico in Italia ad aver sofferto di questa malattia. Resto una trend setter». Nel lungo periodo di stop forzato, Victoria però non è stata ferma:«Ho scritto una serie tv, due nuovi programmi, un mockumentary. Nel 2013 ho prodotto un documentario sulla Siria, andato al festival di Toronto». Inoltre, la Cabello dice di non essere una che sgomita e che cerca assolutamente di essere presente in tv: «Credo che le carriere migliori si costruiscano sui no e non ho l’ansia dello stare fuori dal giro».

Un programma per bambini sul Giappone

Lasciatasi alle spalle la malattia di Lyme, su cui si è documentata fino a diventare un’esperta di parassiti, Vicky è pronta a tornare in tv con i Monchichi. Sì, proprio quelle simpatiche scimmiette nate in Giappone nel 1974 come pupazzetti e diventati una serie tv nel 1980. Dal 3 novembre, i cartoni animati tornano in tv, in una versione totalmente nuova, su DeAJunior, canale 623 di Sky, tutti i giorni, alle 19.30. Ma quale sarà il ruolo di Victoria in tutto questo? La conduttrice introdurrà le puntate con dei mini tutorial in cui spiegherà ai più piccoli gli usi e costumi del Giappone. Il progetto ha entusiasmato non poco la Cabello, che ha anche cantato la sigla: «Ero talmente fan dei Monchichi che quando mi hanno proposto questo progetto sono caduta dalla sedia. Ho detto subito sì. Ha risposto la bambina che c’è in me». E ritornare in tv con un programma per i più piccoli è un altro dei motivi che l’hanno spinta ad accettare: «La sfida era rivolgermi a un pubblico che non è il mio solito, ma l’ho fatto trattando i bambini non da piccoli ma da persone». Insomma, dopo la brutta esperienza della malattia, Victoria è pronta a riprendere il suo posto in tv ma in serbo ha anche altri programmi: «Voglio scrivere un libro e, assolutamente, diventare un’influencer entro i 45 anni». Eh sì, è proprio tornata la Vicky di sempre, più in forma che mai!

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky