Caricamento in corso...
09 novembre 2017

Anche Ridley Scott cancella Kevin Spacey dal suo film

print-icon
Kevin Spacey

Lo scandalo che sta travolgendo Hollywood e Kevin Spacey non si placa: dopo essersi visto eliminare parti e contratti già in essere, anche Ridley Scott volta le spalle all’attore accusato di molestie sessuali e lo cancella dal suo nuovo film.

Kevin Spacey è stato cacciato anche dal set del film di Ridley Scott. Non si contano più le produzioni cancellate che riguardavano l’attore accusato di molestie sessuali.

Il ruolo di Kevin Spacey andrà a un altro attore

Con un comunicato, la Sony Picture ha annunciato che il ruolo di Kevin Spacey sarà interpretato da un altro attore, Christopher Plummer. Il film, dal titolo “Tutto il denaro del mondo”, con la regia di Ridley Scott, racconta il rapimento di John Paul Getty III, avvenuto a Roma nel 1973. Spacey era stato scritturato per interpretare J. Paul Getty, il magnate dell’industria petrolifera nonno del rapito. In realtà, le riprese erano già a buon punto, anche perché il film sarebbe dovuto essere proiettato per la prima volta al Festival annuale dell’American Film Institute a Los Angeles, il prossimo 16 novembre. Ma la Sony’s TriStar Pictures ha ritirato immediatamente il film dal festival, con una nota ufficiale: «Date le affermazioni che circondano uno degli attori principali, per rispetto alle persone coinvolte, sarebbe inopportuno festeggiare in un gala in questo difficile momento. Di conseguenza il film sarà ritirato dal festival». Il volto di Kevin Spacey è stato cancellato anche da tutte le iniziative e dalla campagna marketing per promuovere il film. Le scene che vedevano protagonista Spacey saranno rigirate e il suo posto sarà preso da Christopher Plummer. L’unico problema sembra essere proprio la scadenza, visto che la produzione ha confermato l’uscita nei cinema per il 22 dicembre. La notizia della cancellazione di Spacey dal cast del film si aggiunge a quelle delle ultime settimane, quando l’attore si è visto rescindere tutti i contratti che lo legavano a produzioni televisive o cinematografiche.

Non si fermano le accuse contro l’attore

Continuano, intanto, a emergere sempre più particolari sulle abitudini sessuali dell’attore due volte premio Oscar. L’ultima accusa arriva da Heather Unruh, ex conduttrice televisiva: la donna ha detto che lo scorso anno Spacey ha molestato suo figlio appena diciottenne, dopo averlo fatto ubriacare. La Unruh ha dichiarato che suo figlio non ha denunciato subito per paura ma, ora che stanno venendo alla luce altri episodi simili, non ha potuto più evitare di parlare: «Voglio vedere Kevin Spacey in prigione. Non solo per mio figlio ma per gli altri», sono state le parole della donna alla polizia. Nel frattempo, sono emersi nuovi particolari sul film che Spacey ha girato quest’estate in costiera amalfitana. La pellicola, “Gore”, sulla vita del romanziere gay Gore Vidal, è stata poi ritirata dalla casa di produzione, ma quello che è emerso da alcune dichiarazioni di persone coinvolte nella lavorazione del film, non fa che aggravare la posizione di Spacey. Pare che in una pausa dalle riprese, l’attore abbia tenuto un party su uno yacht nel golfo di Napoli, a cui erano presenti solo uomini. E il comportamento dell’attore sembra essere quello raccontato da tutti: avances e palpatine a giovani ignari di quello che sarebbe capitato. Intanto, Spacey non ha lasciato dichiarazioni, la sua portavoce Staci Wolfe ha dichiarato: «Prenderà il tempo necessario a farsi valutare e curare».

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky