Keanu Reeves: ecco come ha speso molti dei suoi milioni

Che è un attore di grandissimo talento, è noto a tutti. Ma quanti conoscono l’attività filantropica di Keanu Reeves, e le sue riduzioni di stipendio? Ecco come il divo ha speso molti dei suoi soldi.

Ha fondato molte associazioni benefiche, Keanu Reeves. E ha fatto – nel corso della sua carriera – enormi donazioni. Questo suo impegno nella beneficenza, però, non l’ha mai sbandierato ai quattro venti. Così come non ha mai reso pubblico il fatto di essersi più volte ridotto i milionari cachet dei film a cui ha preso parte.

Le donazioni e le riduzioni di stipendio

Conosciuto ai più per il suo ruolo in “The Matrix”, non tutti sanno che – Keanu Reeves – a quella saga ha partecipato anche economicamente. Secondo il The Wall Street Journal, l’attore avrebbe rinunciato a parte del suo compenso per “The Matrix Reloaded” e “The Matrix Revolutionsaffinché quei soldi fossero destinati agli abiti di scena e agli effetti speciali. E non è stata, questa, l’unica volta in cui ha deciso di ridursi il cachet. Nel 1997, per “L’avvocato del diavolo”, lo fece affinché la produzione potesse ingaggiare Al Pacino: per lui era una sorta di mito, e voleva avere l’opportunità di lavorarci insieme. Allo stesso modo, nel 2000, si tagliò il cachet per poter lavorare con Gene Hackman in “Le riserve”. «I soldi sono l’ultima cosa a cui penso. Potrei vivere di ciò che ho per i prossimi secoli», ha dichiarato nel corso di un’intervista a Hello. Ma, Keanu Reeves, i suoi soldi li ha destinati soprattutto a progetti benefici. Ha fondato un’associazione privata che sostiene la ricerca contro il cancro e i progetti a favore dei bambini negli ospedali. «Non mi piace associarci il mio nome: lascio solo che la fondazione faccia il suo lavoro», ha detto in proposito. Inoltre, ha fatto numerose donazioni a SCORE (Spinal Cord Opportunities for Rehabilitation Endowment), l’associazione fondata da un giocatore di hockey vittima di un incidente sul campo che gli ha lesionato la spina dorsale. Del resto, dei suoi milioni non gliene è mai importato molto. «I soldi non vogliono dire niente per me. Ne ho fatti molti, ma voglio vivere la mia vita senza pensare al mio conto in banca», ha dichiarato a Hollywood.com. Ecco perché preferisce da sempre recitare in film di qualità, piuttosto che in quelli che gli offrirebbero un cachet più elevato.

Regali generosi

Keanu Reeves è molto generoso anche con la sua famiglia, e con i suoi amici. Ha comprato una casa a sua mamma – proprio lui, che per anni ha preferito vivere in un hotel -, e ha regalato ai suoi stuntman nella saga di “The Matrix” alcune Harley-Davidson. «Siamo tutti coinvolti in questa cosa, ci stiamo allenando insieme. Voglio solo fare un ringraziamento speciale a questi ragazzi che mi hanno aiutato a realizzare quelle che io credo siano le più grandi scene di combattimento nella storia del cinema», ha dichiarato a commento del fatto. Ma, Keanu Reeves, non è solamente un attore. Grande appassionato di motori, possiede un’azienda di motociclette – la Arch Motorcycles – che sponsorizza giovani talenti delle due ruote. Per lui, il progetto è sempre più importante dei soldi. Per questo motivo ha rifiutato il seguito di “Speed”, rinunciando a un cachet milionario. L’ha fatto per mantenere la sua integrità professionale che, al pari di quella morale, è per Reeves la cosa che più conta.

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005