05 dicembre 2017

Meghan Markle: tutto sul suo anello di fidanzamento

print-icon
Meghan Markle: tutto sul suo anello di fidanzamento

La prima cosa che si guarda dopo un annuncio di matrimonio? L’anello, ovviamente. La Casa Reale inglese non fa eccezioni: ecco com’è quello che, il principe Harry, ha messo al dito di Meghan Markle.

Non lo si può non notare: l’anello che il principe Harry ha messo al dito di Meghan Markle – in vista delle nozze che si celebreranno il prossimo maggio – è bellissimo. E lei non fa nulla per nasconderlo. Col risultato che, nel corso della prima intervista di coppia e delle uscite ufficiale nei giorni successivi, al centro dell’attenzione c’è stato proprio lui, l’anello. Protagonista di plateali gesti da parte dell’ex attrice.

Il ricordo di Lady D

Ma, quell’anello, non è solamente straordinario. É anche denso di significato, a cominciare dalle sue pietre. Tempo, fa, il Daily Star aveva rivelato che – dopo la prematura scomparsa della Principessa Diana nel 1997 – il figlio minore Harry avesse deciso di tenere per sé l’anello di fidanzamento della madre. A rivelarlo fu una fonte anonima: «Dopo la morte della mamma, entrambi i ragazzi scelsero qualcosa da tenere con sé: William volle il suo orologio Cartier, Harry l’anello di zaffiri e diamanti». Quando William si fidanzò con Kate, Harry diede il cimelio di famiglia al fratello, affinché potesse donarlo alla futura sposa. E così è stato: l’anello di fidanzamento dell’indimenticata principessa, è oggi al dito della Duchessa. Che, a lei, viene spesso paragonata. Per altro, non si tratta(va) di una creazione di misura, come è invece tradizione per le spose reali, ma di un modello scelto da Lady Diana in persona da un catalogo. E Meghan, quale gioiello le è stato tramandato? Una certezza non c’è, in merito agli esatti cimeli da cui le pietre del suo anello sono state tratte. Semplicemente, Harry ha confermato che – i due diamanti laterali – provengono da non meglio precisati gioielli della mamma (anche se c’è chi parla di una spilla…). In ogni caso, a disegnarlo è stato lui in persona: non ha voluto che, al suo posto, lo facesse un gioielliere. L’ha dichiarato nel corso dell’intervista rilasciata alla BBC la stessa Meghan: «È bellissimo, e l’ha disegnato lui. È incredibile», ha raccontato commossa, commentando quel gesto così romantico. Conoscendo i gusti della fidanzata, il principe Harry ha scelto di montare le pietre sull’oro giallo. È quindi un bene, che l’anello di Lady Diana sia andato a Kate Middleton: quello è infatti in oro bianco 18 carati. Meghan, al contrario, adora il giallo: è il suo preferito, e il futuro marito ha deciso di tradurlo in realtà con uno spettacolare anello di fidanzamento.

Provenienza Botswana

Ma, nell’anello della Markle, non ci sono solamente i suoi gusti o il ricordo della mamma di Harry: c’è anche l’impegno che la coppia ha nella beneficenza. La pietra centrale, infatti, arriva dal Botswana, un Paese in cui Harry – a partire dai 13 anni – è stato diverse volte, e di cui oggi promuove il progetto di difesa dei rinoceronti. Insieme alla fidanzata, c’è stato anche negli scorsi mesi. E sembra proprio che, durante quel viaggio, maturò in Harry la decisione di sposarla. Le altre pietre, appunto, provengono invece dai gioielli della mamma. Esattamente come il fratello maggiore William, anche Harry vuole che il ricordo di Lady Diana rimanga vivo. Così, ha deciso di renderle omaggio scegliendo alcune pietre da tramandare a quella che – fra pochi mesi – diventerà sua moglie. «È importante, per me, sapere che Diana è in qualche modo presente in questo momento. È incredibilmente speciale», ha dichiarato Meghan Markle. Realizzato da Cleave & Company – gioiellieri ufficiali della Casa Reale inglese -, l’anello ha 6.5 carati, di cui 5 appartengono alla pietra centrale. Sebbene meravigliosa, si tratta di una creazione abbastanza semplice, soprattutto se paragonata ai 12 carati dell’anello di Diana, con lo zaffiro circondato da 14 diamanti. A dargli un valore, ci ha provato Michael Fried, Ammistratore Delagato di Diamond Pro: «Montare i diamanti appartenuti alla Principessa Diana, lo rende inestimabile. Tuttavia, le pietre potrebbero valere circa 350.000 dollari, a seconda della qualità. Un diamante di 3 carati costa circa 200.000 dollari», ha dichiarato.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky